Sei in Il Parma

calcio serie A

Pioli: "Contro il Parma dovremo giocare meglio dell'ultima sfida"

"Mandzukic sfortunato ma può dare soddisfazioni da qui a fine" 

09 aprile 2021, 11:36

Pioli: "Contro il Parma dovremo giocare meglio dell'ultima sfida"

 «Conta esclusivamente la partita di domani. Non mi piace il concetto del 'mancano 9 partitè. Conta la partita di domani, contro il Parma, e dovremo giocare sicuramente meglio dell’ultima sfida": lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro il Parma. 
L’allenatore rossonero annuncia che Calabria potrebbe iniziare a lavorare con il gruppo già dalla prossima settimana. Già recuperato invece Mario Mandzukic: «E' stato molto sfortunato ma è un grande giocatore e un grande uomo. A livello fisico non può essere ancora al 100% ma a livello mentale, di personalità, forza è un giocatore che ci può dare soddisfazioni da qui alla fine». 

"CONTA SOLO GARA PARMA, CAPITO ERRORI CON SAMP" - "Siamo così vogliosi di fare bene e concentrati nel raggiungere un obiettivo così importante che siamo delusi quando non mettiamo in campo prestazioni all’altezza. Ma bisogna andare avanti, abbiamo capito gli errori commessi nella partita scorsa. Non mi piace che si dica che mancano 9 partite, conta esclusivamente la partita di domani. Dobbiamo giocare meglio dell’ultima gara consapevoli degli errori che abbiamo fatto e delle nostre qualità, il Parma sta bene, è una squadra fisica, veloce, che gioca un calcio efficace". Lo ha detto Stefano Pioli, alla vigilia di Parma-Milan. 

"CHIUDERE A 80 PUNTI SAREBBE GRANDE RISULTATO" - "Se saremo bravi a mantenere la media punti che abbiamo avuto fino ad oggi, potremo chiudere attorno agli 80 punti che sarebbe un risultato importante e che ci darebbe la possibilità di arrivare fra le prime 4 che è il nostro obiettivo". Lo ha detto Stefano Pioli, alla vigilia di Parma-Milan. "Abbiamo sempre retto le pressioni, ce le siamo fatte anche da soli: un anno fa eravamo a lottare e sperare in un posto in Europa League, oggi siamo a lottare e sperare in un posto in Champions. Abbiamo superato vari step e questa forza mentale ci deve accompagnare da qui a fine campionato". 

"QUESTIONE RINNOVI? TUTTI CONCENTRATI SUL CAMPO" - "Io vedo i miei giocatori molto sereni, molto concentrati. Quando ci sono delle trattative bisogna aspettare il risultati finale ma vi posso garantire che tutti stiamo pensando a un unico obiettivo, che è vincere la partita di domani e riportare il Milan in Champions. Non siamo ancora dei vincenti ma stiamo combattendo per essere dei vincenti". Così Stefano Pioli, alla vigilia di Parma-Milan, sulla questione dei rinnovi dei vari Donnarumma, Calhanoglu, Ibrahimovic e Romagnoli. 

"QUI STO BENE MA CONTANO LAVORO E RISULTATI" - "Sto bene qua, sto bene col club, con la proprietà, c'è grande sintonia con l’area tecnica. Stiamo cercando di fare un ottimo lavoro per riportare il Milan alla normalità, che è l’Europa che conta. Mi sento a mio agio in questo ambiente sapendo che dobbiamo portare grande lavoro e grandi risultati". Così Stefano Pioli sul suo futuro in rossonero dopo aver superato Gattuso come numero di panchine alla guida del Milan.