×
×
☰ MENU

SERIE B

Altro giro, altro esame: il Parma non può sbagliare. Alle 14 al Tardini arriva la Ternana

Altro giro, altro esame: il Parma non può sbagliare

di Sandro Piovani

19 Febbraio 2022,11:36

A guardare la classifica la sfida di questo pomeriggio tra Parma e Ternana (stadio Tardini, ore 14) si potrebbe presentare parlando di una chance importante per le due squadre di abbandonare definitivamente le zone medio basse della classifica. Una provocazione dire che chi vince chiude il discorso salvezza? Sì, se pensiamo al Parma forse no se pensiamo alla Ternana.
Perché inutile nascondersi ormai il «piano» del Parma è quello di agguantare i play off e poi giocarsela. Missione molto complicata ma non ancora impossibile. Lo sa bene Iachini che la serie B la conosce bene. Lo si capisce dalle sue parole sempre positive, di incitamento, quasi ottimistiche. Attenzione però: Iachini, nei suoi lunghi discorsi di calcio, canta non solo i pregi del Parma ma spesso ne descrive i difetti.


Dunque meglio non pensare agli assenti, citiamo Pandev e Buffon su tutti ma la lista è lunga e importante; meglio non pensare a chi sta recuperando tipo Inglese che è tra i convocati. Ora bisogna serrare le fila e vincere, senza troppi fronzoli. Serve un Parma da serie B, pragmatico e concentrato, duro e cinico: insomma quello che sino ad ora non si è praticamente mai visto.
Sarà interessante oggi vedere se sarà confermato, per la terza gara consecutiva, Bernabé a guidare il centrocampo; se sarà dato un turno di riposo ad uno dei centrali difensivi (Osorio?); se Man tornerà tra i titolari: tutte opzioni possibili anche se Iachini di fatto, nella sua gestione, praticamente mai ha potuto schierare la stessa formazione, tra infortuni e scelte tecniche.
Sono i numeri che testimoniano le difficoltà del Parma, anche (e soprattutto) al Tardini dove in questa stagione non sono ancora arrivate due vittorie consecutive (oggi c'è una chance dopo la vittoria sul Pordenone ndr). E, sempre al Tardini, il Parma ha beccato gol nelle ultime sei gare interne. Numeri che la dicono lunga sul difficile equilibrio tra la fase offensiva e difensiva e, più in generale, sulle difficoltà del Parma ad affrontare le partite. A proposito di numeri, dall'altra parte c'è una Ternana che è imbattuta negli ultimi sei match esterni (una vittoria e cinque pareggi). Una Ternana che comunque sta vivendo un momento delicato, sia per le difficoltà del girone di ritorno sia per le tensioni interne. Il Parma dovrà stare attento a tutta la squadra umbra e soprattutto a Partipilo «sbocciato» proprio nella gara d'andata con i crociati e sino ad ora capace di offrire dieci assist gol ai compagni. In una Ternana che lotta per arrivare il prima possibile alla salvezza. Dunque anche oggi non sarà semplice: il Parma deve abbandonare il fioretto e impugnare la spada. Solo così sarà una protagonista di questa difficile serie B. Sperando che ci sia ancora lo spazio per «imbucarsi» nella lotta play-off. Troppo banale concludere, secondo un grande e banale classico dell'italica pedata, affermando «dai Parma, non ti resta che vincere?».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI