×
×
☰ MENU

INDIA

Una scimmia rapisce un neonato e lo annega in un pozzo

Scimmia rapisce neonato e lo annega in un pozzo

(Foto d'archivio)

12 Gennaio 2022,11:59

Un neonato di poco più di tre mesi è stato ucciso da una scimmia, che, dopo averlo rapito lo ha gettato in un pozzo facendolo annegare.
Il dramma è accaduto a Gadhi Kalanjar, un villaggio dell’Uttar Pradesh, appena 34 km a sud di Delhi. Keshav, il padre del piccolo, ha raccontato che Prince è stato catturato in casa dalla scimmia, nella notte, mentre tutti dormivano. Scoperta la culla vuota, i genitori e i nonni hanno iniziato le ricerche; ma solo dopo alcune ore hanno trovato il corpo che galleggiava nel pozzo, poco lontano dall’abitazione.


Le scimmie, che normalmente si muovono in gruppo, costituiscono un serio problema in tutta l’India, nelle città quanto nelle aree rurali; sono frequenti gli attacchi alle persone, i furti, o la devastazione dei raccolti nelle campagne.
Le autorità stanno da tempo tentando di avviare campagne di sterilizzazione per ridurne il numero e la pericolosità, ma senza grandi risultati.


Lo scorso dicembre una banda di scimmie «si vendicò» di un attacco subito da un branco di cani di un villaggio in Maharashtra: gli abitanti raccontano che la «guerra» si concluse con la vittoria delle scimmie, che rapirono decine di cuccioli, e li abbandonarono sui tetti delle case e sui rami degli alberi più alti, dove li lasciarono morire.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI