×
×
☰ MENU

AOSTA

Iss, in Vda da inizio pandemia incidenza più alta d'Italia

Nella regione alpina oltre 17 mila casi per 100 mila abitanti

Iss, in Vda da inizio pandemia incidenza più alta d'Italia

15 Gennaio 2022,17:18

(ANSA) - AOSTA, 15 GEN - Tra le regioni e le province autonome spetta alla Valle d'Aosta il primato di territorio con il maggior numero di casi segnalati di Covid-19, in rapporto alla popolazione, dall'inizio della pandemia. Dal report esteso dell'Istituto superiore di sanità (Iss), aggiornato al 12 gennaio e che integra il monitoraggio settimanale sul Covid, emerge infatti che l'incidenza cumulativa nella piccola regione alpina è di 17.702,09 casi per 100 mila abitanti. I valori più alti appartengono poi alla provincia di Bolzano (17.444,7), al Veneto (16.963,75) e alla Lombardia (16.457,05). In numeri assoluti, in base al report dell'Iss, al 12 gennaio scorso erano 21.932 i casi di Covid registrati in Valle d'Aosta dall'inizio dell'emergenza sanitaria, il secondo valore più basso (solo il Molise, con 20.205 contagiati, vanta una cifra inferiore). (ANSA).

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI