×
×
☰ MENU

SCUOLA DEL MARE

La spiaggia diventa un'aula per i bambini di Forte dei Marmi

Progetto scuola-Comune per le primarie (da Settembre)

La spiaggia diventa un'aula per i bambini di Forte dei Marmi:

20 Gennaio 2022,21:04

Un’aula a cielo aperto con una vista privilegiata, quella del mare, in cui farsi accarezzare dalla dolce aria settembrina.

Da settembre anche i più piccoli potranno assaporare questo privilegio, non solo nel pomeriggio usciti da scuola, ma proprio facendo scuola. Sì perché la <Scuola del Mare, la nostra identità Forte», un’idea progettuale, condivisa dall’amministrazione comunale, e ancora tutta da costruire, vuole accogliere gli alunni delle future classi prime della scuola primaria, sfruttando una ricchezza del territorio e la disponibilità di strutture balneari comunali.

«La proposta, concertata con i docenti della scuola primaria, portata avanti dalla dirigente Sivia Barbara Gori - affermano il sindaco Bruno Murzi e Alberto Mattugini consigliere alla Pubblica istruzione - ci ha trovato immediatamente entusiasti e abbiamo dato loro la massima disponibilità. A cominciare dalla sede che accoglierà il progetto educativo, la Spiaggia comunale dei Bambini, che ospita i centri estivi per i bambini e ragazzi. Siamo certi che questa idea da sperimentale possa diventare molto di più, perché il nostro è un territorio ricco di stimoli ambientali e oltretutto favorito anche da un clima mite soprattutto nei mesi di settembre e ottobre. Quale migliore scuola naturale d i questa?»

Si tratta di un progetto nuovo e di grande attualità che vede lo svolgimento delle attività didattiche e di laboratorio del primo periodo scolastico, direttamente sul mare: un periodo dedicato all’accoglienza, all’inserimento nel gruppo-classe, alla conoscenza reciproca che trova un ambiente nuovo, idoneo e esso stesso fonte di apprendimento. Le attività didattiche, in forma laboratoriale, eventualmente aperte anche agli alunni delle altre classi, si svolgeranno in vere e proprie aule tra le dune che ospiteranno lezioni di arte, musica, scienze, storia, motoria e altre materie curricolari. (ANSA).

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI