×
×
☰ MENU

piacenza

Cinghiale ucciso con arco e frecce, indagine bracconaggio in Valtrebbia

Cinghiale ucciso con arco e frecce, indagine bracconaggio

18 Maggio 2022,12:17

 La Procura di Piacenza ha aperto un fascicolo d’inchiesta contro ignoti per bracconaggio, con mezzo non consentito, sul caso di un cinghiale trovato morto nei boschi piacentini della Valtrebbia, colpito con delle frecce, strumento vietato. Lo riporta il quotidiano Libertà.
L’animale sarebbe stato ucciso da un ignoto arciere nei giorni scorsi nei boschi tra Bobbio e il monte Penice. La sua carcassa è stata trovata da alcune persone che hanno avvisato i carabinieri forestali. Sono state avviate indagini per cercare di identificare il tiratore, che rischia le accuse di caccia non autorizzata e per di più con mezzo non consentito, in questo caso arco e frecce. Nella provincia di Piacenza la caccia con l'arco è vietata.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI