×
×
☰ MENU

MANILA

Scoperto relitto affondato a profondità record di 7.000 metri

Incrociatore Usa Sammy B colò a picco vicino Filippine nel 1944

Scoperto relitto affondato a profondità record di 7.000 metri

25 Giugno 2022,17:48

(ANSA) - MANILA, 25 GIU - Una nave da guerra americana affondata in una battaglia navale della seconda Guerra Mondiale nel Pacifico non lontano dalle Filippine è stata avvistata e filmata a una profondità record di quasi 7.000 metri sul fondo dell'oceano. Il relitto dell'incrociatore Uss Samuel B Roberts è stato scoperto adagiato a -6.895 metri dall'equipaggio di un batiscafo della società di esplorazioni texana Caladan Oceanic in una serie di immersioni durate otto giorni. Il "Sammy B", come è stato ribattezzato, fu colpito e affondò il 25 ottobre del 1944 al largo dell'isola di Samar, durante uno scontro con la marina giapponese. L'incrociatore fu una di quattro navi statunitensi affondate durante quella battaglia nel Pacifico. Dei 224 membri dell'equipaggio, 89 sono morti. Quando il Sammy B colò a picco, i sopravvissuti rimasero a galla in mare per tre giorni, e diversi morirono attaccati dagli squali, prima di essere soccorsi e portati in salvo. Le immagini diffuse dall'equipe americana mostrano anche dei tubi lanciasiluri della nave e una torretta di cannoni. Delle altre quattro navi Usa affondate il 25 ottobre 1944, la Uss M. Vescovo fu individuata nel 2021 a 6.500 metri, che divenne il precedente record di profondità - per fare un paragone, il Titanic fu localizzato a circa -4.000 metri nel nord dell'Atlantico. Mancano ancora all'appello la Uss Gambier Bay, che si pensa giaccia ad oltre 7.000 metri, e la Uss Hoel. (ANSA).

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI