×
×
☰ MENU

Elezioni

Da Schlein alla ex sindaca di Correggio: le prime 7 donne per il Pd. Berlusconi si candida al Senato

Sinistra Italiana: "Seggi sicuri per Cucchi e Soumahoro". Cottarelli dice sì a Pd e +Europa

Da Schlein a Camusso,7 donne in primi nomi liste Pd

10 Agosto 2022,10:21

 Verranno presentati nel fine settimana, nel corso di una direzione del Pd, i candidati della lista dei Democratici e progressisti. In base a quanto si apprende, tra le prime conferme della rosa c'è un settebello di donne di tutte le esperienze e generazioni: dalla vicepresidente dell’Emilia Romagna Elly Schlein a Caterina Cerroni dei Giovani democratici, dall’ex segretaria della Cisl Annamaria Furlan all’archeologa ed ex sindaca di Correggio Ylenia Malavasi, da Maria Del Zompo, rettrice dell’università di Cagliari fino allo scorso aprile, all’ex segretaria del Cgil Susanna Camusso e a Silvia Roggiani, responsabile della campagna nazionale dei volontari e segretaria Pd a Milano.

«Penso che mi candiderò al Senato, così faremo tutti contenti, dopo aver ricevuto pressioni da tanti, anche fuori da Forza Italia». Lo annuncia il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, a «Radio Anch’io» su Rai Radio 1. «Chi ha mai detto di no?». Risponde così il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, alla domanda se Meloni sia adeguata a diventare premier.
«Noi abbiamo detto che chi ha più voti proporrà al capo dello Stato il nome del candidato premier, se sarà Giorgia, io sono sicuro - conclude - che si dimostrerà adeguata al difficile compito».

«Hanno detto che io e Bonelli avevamo trattato per seggi sicuri per noi. Oggi vi vogliamo dire per chi abbiamo trattato questi seggi sicuri: persone capaci di rappresentare l’idea di un paese. Oggi siamo molto fieri di annunciare le candidature» di Aboubakar Soumahoro e Ilaria Cucchi. Lo ha detto il segretario di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, rispondendo in conferenza stampa ad alcune critiche mosse sull'accordo con il Pd. A margine dell’appuntamento con la stampa, a chi gli ha chiesto se lui si candiderà risponde: «Certamente nel proporzionale, poi si valuteranno altre ipotesi. Ma i seggi sicuri sono quelli». 

«Ho accettato l’offerta di Pd e Più Europa di canidarmi». Lo ha detto Carlo Cottarelli, in conferenza stampa a Roma.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI