Italiamondo

Guasto alla funivia: in 16 per una notte sospesi nel vuoto Foto

09 settembre 2016, 10:59

Chiudi
PrevNext
-Avvisati Tre Alpinisti Morti Sul Monte Bianco
Avvisati Tre Alpinisti Morti Sul Monte Bianco
1 di 14

Sono tutti a terra i passeggeri della funivia del Monte Bianco che hanno trascorso la notte nelle cabine rimaste sospese in quote per un guasto.
Risistemate le corde, le cabine sono state rimesse in movimento e sono arrivate nella stazione, dove i passeggeri sono scesi a terra. Lo si è appreso da fonti del Soccorso alpino.

I tecnici francesi sono riusciti a riparare all'alba il guasto che ieri pomeriggio ha bloccato oltre cento persone sulla cabinovia panoramica del Monte Bianco, sul versante francese del massiccio. Le cabine sono così tornate a muoversi, permettendo l’evacuazione delle circa sedici persone che hanno trascorso la notte sospese ad oltre 3 mila metri di quota. 

Durante le operazioni di ripristino della funivia, secondo quando appreso, per motivi di sicurezza gli elicotteri non possono sorvolare la zona. «E' una operazione delicata - spiega Oscar Taiola, capo del Soccorso alpino di Courmayeur - e occorre procedere con la massima prudenza per evitare pericolosi sbalzi da parte delle cabine».

Anche alcuni psicologi che operano in collaborazione con il Soccorso alpino sono impegnati dal pomeriggio di ieri al rifugio Torino, a 3.375 metri, per dare assistenza ai passeggeri riportati a terra dopo essere rimasti bloccati per ore nelle cabine della funivia del Monte Bianco, ferma per un gusto sul versante francese.
«Dopo uno choc importante - dice uno degli psicologi - è fondamentale la prima assistenza per superare il panico e il disagio. In alcuni casi, poi, bisognerà pensare a un vero e proprio programma di recupero».