Sei in Italiamondo

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

I due si erano già uniti civilmente, chiesa crollò in sisma prima rito religioso

18 gennaio 2018, 17:50

Chiudi
PrevNext
1 di 6

Per la prima volta un Papa celebra delle nozze in aereo. Lo ha fatto Francesco durante il volo da Santiago del Cile a Iquique, unendo in matrimonio religioso una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. I due, Carlos Ciuffardi, 41 anni, e Paula Podest Ruiz, 39, convivevano già da tempo, con due figlie, Raffaella di sei anni e Isabella di quattro, ed erano già sposati civilmente. Il matrimonio religioso nella loro parrocchia a Santiago del Cile all'ultimo momento non si era potuto celebrare per il crollo della chiesa a causa del terremoto del 2010. Le nozze officiate in volo dal Papa non erano previste, è stata una cosa improvvisa, e all'annuncio da parte dei due novelli sposi è subito scoppiato il trambusto tra i 70 giornalisti, fotografi e operatori al seguito.

«Questo sacramento sta a significare molto», hanno detto i due, sorridenti e con le lacrime agli occhi, scambiandosi baci davanti agli obiettivi dei fotografi, mentre fino a poco prima erano a servire bevande, caffè e panini ai passeggeri del volo papale. Hanno quindi spiegato che quando sono andati a fare la foto di rito con Francesco, durate il volo di oltre due ore tra Santiago e Iquique, gli hanno chiesto una benedizione. Il Papa ha domandato loro se erano sposati, e Carlos e Paula hanno risposto che, sì, lo erano, ma solo civilmente a causa del terremoto che distrusse la loro parrocchia. E il Papa, senza esitare e tra la sorpresa generale, si è offerto di sposarli sul momento.

Come testimoni sono stati reclutati all'istante il presidente della compagnia aerea Latam, Ignacio Cueto, e don Felipe Herrera, sacerdote che segue la comunicazione del viaggio apostolico in Cile. Il Papa ha fatto tutte le domande riguardanti le loro convinzioni sul valore del matrimonio e dell’unione di coppia. Poi il 'si», pronunciato mentre l’Airbus 321 volava a 36mila piedi di altezza. «Speriamo che quello che avete fatto voi sia di ispirazione per altre coppie nel mondo», ha commentato Francesco al termine della breve e insolita cerimonia.

Enorme la gioia e l’emozione dei due novelli sposi che, davanti ai microfoni e alle videocamere, hanno raccontato la loro storia: si sono conosciuti in volo, lei era il capo delle hostess della Latam e lui un semplice steward. Il portavoce della Santa Sede, Greg Burke, ha sottolineato la validità a tutti gli effetti del matrimonio celebrato dal Pontefice, corredato anche dal rilascio di un certificato scritto.  Subito dopo il rito, infatti, è stato redatto un certificato di matrimonio su un normale foglio A4, in cui si legge in spagnolo: «Il 18 gennaio 2018, durante il volo papale da Santiago a Iquique, il sig. Carlos Ciuffardi Elorriaga e la sig.ra Paula Podest Ruiz hanno contratto matrimonio, alla presenza del testimone Ignacio Cueto. Il Santo Padre Papa Francesco ha raccolto il consenso».

«Prima di dichiararci marito e moglie - ha raccontato Carlos, la cui famiglia ha origini italiane - il Papa mi ha chiesto sorridendo: ma tu sei davvero sicuro?». Talmente sicuri, entrambi, da essere ora la prima coppia sposata in volo da un Papa.