Sei in Italiamondo

METEO

Settima perturbazione in un mese: la primavera è ancora lontana

18 maggio 2019, 18:26

Settima perturbazione in un mese: la primavera è ancora lontana

Ancora nuvole, pioggia e piuttosto fresco nelle regioni del Centro-nord a causa della perturbazione numero 7 del mese che nelle ultime ore ha dato luogo ad un nuovo deciso peggioramento del tempo e che tiene ancora lontana l'atmosfera primaverile della stagione. In Emilia. correnti occidentali debolmente instabili interesseranno il nostro territorio fino alla settimana prossima. Avremo pertanto nuvolosità variabile, con deboli precipitazioni sparse mercoledì.  Le temperature dovrebbero progressivamente aumentare. 

 

In Italia

Le regioni meridionali, secondo le previsioni di Meteo.it, saranno solo marginalmente interessate ed inoltre le correnti meridionali che accompagnano la perturbazione manterranno un clima decisamente più mite con valori anche oltre i 20 gradi. La settimana inizierà con un lunedì di maltempo, più diffuso al Centro-nord. L’instabilità resterà protagonista anche nelle giornate di martedì e mercoledì quando l’alta pressione sarà ancora latitante da nostro Paese; tuttavia è atteso un generale rialzo termico. Domenica nuvole ovunque, anche se non mancheranno temporanee schiarite al Sud e Isole. Nel corso del giorno piogge sparse e intermittenti anche a carattere di rovescio o temporale su gran parte del Centro-nord, fenomeni più brevi e localizzati possibili sulla Campania e sul nord della Sardegna. I fenomeni proseguiranno anche nel corso della serata ma saranno molto meno diffusi. Nevicate sulle zone alpine al di sopra di 1800-2000 metri. Temperature massime in leggero rialzo al Nord e all’estremo Sud, stazionarie o in leggero calo altrove. Venti deboli. Lunedì possibilità ancora di piogge e locali temporali soprattutto al Nord, sulle regioni tirreniche e in Sardegna. Maggiori schiarite saranno presenti sul versante adriatico. Quota neve oltre i 2000 metri sulle Alpi. Temperature in leggera diminuzione al Sud e sulle regioni centrali tirreniche, stazionarie o in leggero rialzo altrove. Venti in leggera intensificazione dai quadranti occidentali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA