Sei in Italiamondo

GUARDIA DI FINANZA

Arrestato il finanziere Alessandro Proto. Aveva annunciato anche l'acquisto del Parma

12 giugno 2019, 08:48

Arrestato il finanziere Alessandro Proto. Aveva annunciato anche l'acquisto del Parma

I militari della Guardia di Finanza di Como hanno arrestato per truffa il finanziere Alessandro Proto, 44 anni, milanese, residente in Svizzera, già gravato da precedenti penali per truffa e violazioni finanziarie. Proto, spiega la Gdf, era «già noto alla ribalta della stampa nazionale ed estera per aver millantato affari immobiliari con personaggi di fama mondiale e tentativi di scalate ad imprese di primo piano, nel 2013 era stato indagato dalla Procura della Repubblica di Milano e poi arrestato per manipolazione del mercato ed ostacolo alle attività degli Organi di vigilanza». Proto è noto in città per aver annunciato di aver acquistato il Parma Calcio nel 2015: un bufala subito smentita.

Il finanziere Alessandro Proto è stato arrestato con l’accusa di truffa pluriaggravata ai danni di una donna con gravi problemi fisici e psichici alla quale avrebbe sottratto in più riprese 130mila euro. 
Il denaro, secondo la Guardia di Finanza, era stato investito da Proto su siti di gioco on line. 

Alessandro Proto, per farsi dare denaro dalla donna malata di cancro che ha truffato «non ha esitato a prospettare» alla vittima «particolari conoscenze di medici svizzeri che avrebbero potuto curarla «con trattamenti innovativi e non ancora disponibili in Italia». Lo si legge nell’ordinanza di custodia cautelare del gip di Como che ha disposto il carcere per Proto che in passato ha anche scritto un libro: «Io sono l’impostore».