Sei in Italiamondo

trasporti

Incendi sull'alta velocità: traffico ferroviario in tilt

22 luglio 2019, 08:31

Incendi sull'alta velocità: traffico ferroviario in tilt

Mattinata di caos con ritardi fino a 180 minuti per i treni alta velocità su tutti i grandi nodi metropolitani e con ripercussioni anche sul traffico regionale, dopo l’incendio alle 5.30 di una cabina elettrica all’altezza della stazione di Rovezzano, fra Roma e Firenze. Italia divisa in due.  Sarebbero tre, in realtà, i roghi innescati all’alba nella zona della stazione di Rovezzano a Firenze. E' quanto si apprende da fonti vicine agli inquirenti. Oltre alla cabina elettrica sarebbero stati colpiti anche altri due "pozzetti".

«Rimborso integrale per i passeggeri dei treni alta velocità e media-lunga percorrenza che rinunciano al viaggio e che sono stati interessati dal blocco del traffico ferroviario, con ritardi e cancellazioni, per i danni provocati dall’incendio causato da un atto doloso a opera di ignoti in corrispondenza della stazione di Rovezzano, sulla linea Roma - Firenze». Lo annuncia Trenitalia in una nota, spiegando che il rimborso integrale del biglietto può essere chiesto sia alle biglietterie Trenitalia sia online sul sito trenitalia.com) 

Impossibile raggiungere Firenze da Milano e da Napoli se non con ritardi pesanti. Sono previste limitazioni e anche cancellazioni. Secondo gli inquirenti gli attentatori hanno bruciato i fili della cabina elettrica volutamente in due punti (in un secondio tempo è emerso che sarebbero tre) diversi per bloccare il traffico in tutte le direzioni. Al momento sono stati cancellati 25 treni. Lo rende noto Rfi, spiegando che «a causa del danno, si registra una forte riduzione di capacità dell’infrastruttura ferroviaria. Per questo motivo, al momento sono stati cancellati 25 treni AV, sia di Trenitalia sia di Italo».  Segnano ritardi fino a quattro ore i treni dell’alta velocità in partenza da Milano per il Sud. 
E’ di 240 minuti il ritardo segnalato nel treno 9975 Italo da Milano a Roma Termini delle 8:15, mentre tre ore di ritardo il Frecciarossa 9509 per Napoli centrale delle 7:20. 

E’ ripresa da poco, sia pure con forti rallentamenti, la circolazione delle Frecce di Trenitalia in Veneto dopo il blocco di stamane della linea ferroviaria tra Roma e Firenze. 
In attesa che il problema venisse risolto, i convogli sono stati bloccati nelle stazioni dove è stata data ai passeggeri la massima assistenza. Trenitalia ha rinforzato i servizi proprio per supportare i clienti a causa del disagio patito. blocco della circolazione dei treni dell’alta velocità all’altezza di Firenze ha causato non pochi disagi ai passeggeri in partenza alla stazione Centrale di Milano, dove ad essere disorientati sono soprattutto gli stranieri, che faticano a comprendere la spiegazione fornita sui cartelloni in stazione. La circolazione «è fortemente rallentata nel nodo di Firenze per un atto doloso da parte di ignoti». Lunghe code si sono create nell’area dei binari, dove si trovano i banchi informazioni di Italo e Frecciarossa.