Sei in Italiamondo

MALTEMPO

Tromba d'aria a Fiumicino, auto sbalzata via: morta una donna. Un morto anche ad Arezzo

28 luglio 2019, 09:08

Tromba d'aria a Fiumicino, auto sbalzata via: morta una donna. Un morto anche ad Arezzo

Tragedia nella notte nella zona di Focene, nel comune di Fiumicino, a causa di una tromba d’aria. Il vento avrebbe provocato un incidente ad una vettura, sbalzata via, che stava percorrendo via Coccia di Morto, provocando la morte di una donna, di giovane età, che era al suo interno. Ad Arezzo, nella frazione di Olmo, è stato ritrovato morto l’uomo di 72 anni disperso dalla serata di ieri . I vigili del fuoco e la polizia locale hanno ritrovato l’auto del 72enne vuota nei pressi di un sottopasso delle Ristradelle, nella tarda serata, mentre il corpo senza vita dell’anziano è stato ritrovato nei pressi del campo sportivo di Olmo stamani intorno alle 8.10.

Per quanto riguarda Fiumicino, òla tromba d’aria, poco prima delle 3, ha causato danni ad abitazioni, ad un distributore di carburante, semi distrutto, e ad altre auto parcheggiate sulla stessa strada dove è avvenuta la tragedia. Una vettura è stata sollevata ed è finita accartocciata su un guard rail. L’arteria, che collega Fiumicino con Focene, è al momento interrotta. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco, la polizia, i vigili urbani e la protezione civile. La furia del vento ha fatto volare nell’area detriti e vegetazione. Aveva tentato di ripararsi nel parcheggio di un distributore di benzina, ma la tromba d’aria ha sollevato la sua auto, una Smart, e l’ha sbalzata a decine di metri di distanza, oltre un canale di bonifica ed una recinzione. Questa la prima ricostruzione dell’incidente della notte scorsa nel quale è rimasta vittima una 27 enne a Focene, vicino Fiumicino, sul litorale laziale. La donna era residente nella zona. Questa mattina uno scenario di distruzione avvolge la zona di Focene, dove la tromba d’aria si è abbattuta per pochi secondi intorno alle 2:30. Danni enormi si registrano al distributore, ma anche ad almeno sei macchine, completamente accartocciate. Qualche danno anche alle abitazioni vicine, tra via dei Polpi e via dei Nautili, due delle quali con tetti scoperchiati. Detriti sparsi dappertutto. Sul posto il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, che ha confortato i familiari della ragazza, straziati dal dolore. Il corpo della donna si trova su un’ambulanza del 118, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

«Abbiamo avuto tanta paura: un rumore assordante, tutto sarà durato pochi secondi ma è volato tutto. Il tetto tremava, sembrava sollevarsi. Il vento ha danneggiato un gazebo in giardino buttando tutto all’aria,il tetto danneggiato, tanti detriti e calcinacci caduti». E’ la testimonianza di uno dei residenti di Focene, coinvolti stanotte dal passaggio della tromba d’aria. Si comincia a fare la stima dei danni. «Sono rientrata a casa, dopo lavoro, appena due minuti prima che scoppiasse il finimondo. Ci potevo essere io al posto di quella povera e sfortunata ragazza. Sono stata fortunata. Che spavento», è il racconto di una signora, che ha avuto anch’essa dei danni al tetto dell’abitazione. 
Le case coinvolte, oltre al distributore di benzina ed a diverse auto, sono nel quadrante tra via dei Polpi e via dei Nautili. Tanto lo sgomento ed il dolore dei cittadini della località balneare, accorsi in queste ore sul luogo della tragedia e dei danni.