Sei in Italiamondo

Occhetta, fase difficile,priorità deboli

09 agosto 2019, 14:42

Occhetta, fase difficile,priorità deboli
(ANSA) - ROMA, 9 AGO - "L'interesse del Paese è superiore a quello delle singole forze politiche, la responsabilità alle urgenze del Paese sarà la prova di maturità della classe politica verso la democrazia parlamentare". Lo sottolinea p. Francesco Occhetta, gesuita, scrittore di Civiltà cattolica, esperto di analisi politica. "Il resto - commenta - è strategia: la Lega con il vento in poppa che rappresenta in Parlamento circa 6 milioni di voti, con ragione vuole prima possibile andare ad elezioni per colorare di verde il Parlamento ed eleggere il Presidente della Repubblica. Ma più urgenti delle elezioni - sottolinea sono la legge di bilancio che chiederà sacrifici per compensare le spese fatte, la riforma della riduzione dei parlamentari da tutti invocata e una legge elettorale proporzionale per non ripetere gli errori del passato. Il mondo cattolico è chiamato non a scontrarsi senza proposte ma a contribuire con l'arte della mediazione del possibile e la difesa dei più deboli a sostenere questo difficile momento del Paese".

© RIPRODUZIONE RISERVATA