Sei in Italiamondo

Bonaccini: 'Giusto valutare un governo Pd-M5S'

20 agosto 2019, 10:41

Bonaccini: 'Giusto valutare un governo Pd-M5S'

 «Misurare se ci siano le condizioni per un governo politico» di Pd e M5s «non spetta a me dire se sia fattibile, ma non ho dubbi che converrebbe al Paese. E questo è l’importante: mettere davanti i cittadini». Ne è convinto Stefano Bonaccini, presidente Pd dell’Emilia-Romagna che in un’intervista  aggiunge che pensare a un’alleanza dem-pentastellati anche per le prossime elezioni regionali è un’idea «prematura», pur riconoscendo che «le distanze» sui «contenuti con i 5 Stelle e con la Lega non sono ovviamente le stesse».  Sull'eventuale patto Pd-M5s, sul piano nazionale, Bonaccini sottolinea che l’Italia ha bisogno «di un governo che governi». «Che il segretario del primo partito di opposizione (Zingaretti, ndr) pensi alle elezioni nel momento in cui il governo è sfiduciato è abbastanza naturale. Io sto ponendo un altro problema, che riguarda ciò che converrebbe al Paese». «Concordo con Zingaretti che non serva ora un governo istituzionale che duri pochi mesi e faccia una manovra finanziaria impopolare, togliendo le castagne dal fuoco a 5 Stelle e Lega - prosegue - Diverso invece è misurare se ci siano le condizioni per un governo politico che affronti temi delicati come lavoro, investimenti e ambiente», scelta che invece «converrebbe al Paese».  Le distanze coi Cinque stelle sull'autonomia? «In realtà è questo governo con la Lega ad aver bloccato l’autonomia regionale, non altri», dice Bonaccini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA