Sei in Italiamondo

Lione, l'aggressore parlava del Corano

01 settembre 2019, 01:14

Lione, l'aggressore parlava del Corano
(ANSA) - PARIGI, 1 SET - Avrebbe gridato "non leggono il Corano" l'aggressore di Villeurbanne, nella banlieue di Lione, mentre attaccava con un coltello le persone in attesa dell'autobus ieri pomeriggio. Lo ha riferito uno dei testimoni interrogati dalla polizia, stando al quotidiano locale Le Progres. L'aggressione, sulla quale non indaga l'antiterrorismo ma la procura di Lione, ha provocato la morte di un ragazzo di 19 anni che stava aspettando il bus per recarsi a un festival musicale poco distante. Altre tre persone sono gravemente ferite. L'aggressore, secondo quanto trapelato da fonti degli inquirenti, è un afghano di 33 anni richiedente asilo in Francia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA