Sei in Italiamondo

Sequestro rifiuti in azienda in Brianza

03 settembre 2019, 12:34

Sequestro rifiuti in azienda in Brianza
(ANSA) - MILANO, 3 SET - Ingenti quantitativi di rifiuti speciali conferiti "in maniera del tutto illegale" sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Milano e della Compagnia di Desio (Monza e Brianza) in uno stabilimento industriale a Lissone (Monza e Brianza). Ne ha dato notizia il Noe. L'indagine è nata dopo alcune segnalazioni di cittadini circa l'aumento di autoarticolati notati nella zona industriale: quando sono arrivati i militari hanno trovato un capannone dentro il quale un Tir era in procinto di rovesciare l'intero carico di circa 25 metri cubi di rottami ferrosi. Nel sito, inoltre, venivano rinvenuti, già stoccati, ulteriori 35 metri cubi di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, in particolare imballaggi misti e rifiuti da apparati elettrici ed elettronici, i cosiddetti Raee. L'azienda, benché' formalmente operante nel campo del trattamento dei rifiuti, di fatto non era in possesso di autorizzazioni e pertanto l'impianto, del valore di 800 mila euro, è stato sequestrato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA