Sei in Italiamondo

roma

Morto il 25enne colpito da uno sparo in testa Aveva difeso la fidanzata da 2 scippatori

24 ottobre 2019, 10:18

Morto il 25enne colpito da uno sparo in testa Aveva difeso la fidanzata da 2 scippatori

E’ morto il ragazzo ferito da un colpo di pistola alla testa la scorsa notte a Roma durante una rapina. Lo si apprende da fonti investigative.  Il giovane, che avrebbe compiuto 25 anni a febbraio, era stato portato nell’ospedale San Giovanni in gravissime condizioni.   Quando è stato soccorso dagli operatori del 118 nella tarda serata, Luca Sacchi, questo il nome del giovane, è apparso subito in condizioni gravissime. 
Trasportato d’urgenza all’ospedale San Giovanni, è stato anche sottoposto ad intervento chirurgico. Nello stesso ospedale è stata accompagnata anche la fidanzata per un contusione alla testa. Quando è stato soccorso dagli operatori del 118 nella tarda serata, Luca Sacchi, questo il nome del giovane, è apparso subito in condizioni gravissime. 
Trasportato d’urgenza all’ospedale San Giovanni, è stato anche sottoposto ad intervento chirurgico. Nello stesso ospedale è stata accompagnata anche la fidanzata per un contusione alla testa. 

Il giovane era stato ferito da un colpo di pistola alla testa durante una rapina nella tarda serata di ieri a Roma. E’ accaduto intorno alle 23.30 un via Teodoro Mommsen, in zona Caffarella. A quanto ricostruito dai carabinieri, il 25enne era in compagnia della fidanzata quando due uomini si sono avvicinati alle spalle, hanno colpito la ragazza alla testa con un oggetto e rubato lo zaino e a un tentativo di reazione del giovane gli hanno sparato alla testa. Il ragazzo è stato operato e sarebbe in pericolo di vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA