Sei in Italiamondo

Il petrolio nel santuario delle balene

04 novembre 2019, 14:58

Il petrolio nel santuario delle balene
(ANSA) - BRASILIA, 4 NOV - La chiazza di petrolio che dall'inizio di settembre colpisce il Nordest del Brasile ha raggiunto un parco marittimo nello Stato di Bahia, considerato un santuario delle balene, con la maggiore biodiversità delle coste dell'emisfero meridionale. Il ministero dell'Ambiente ha determinato la sospensione per tre giorni delle visite al Parco nazionale marino di Abrolhos, dopo la scoperta delle tracce di greggio nel mare. L'unità di conservazione marina comprende una serie di isole in cui ogni anno arrivano le balene Jubarte, ha 1.300 specie di piante e animali marini e ospita grandi sponde di coralli, come il 'corallo di fuoco', un tipo minacciato di estinzione. Il ministro della Difesa, Fernando Azevedo e Silva, dopo aver sorvolato l'area ha espresso preoccupazione per il destino di quel "santuario ecologico", dove sono stati rinvenuti resti di petrolio il cui impatto non è stato ancora diagnosticato definitivamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA