Sei in Italiamondo

Predappio nega il contributo al treno della memoria

08 novembre 2019, 11:43

Predappio nega il contributo al treno della memoria

 Il Comune di Predappio nega il contributo alla partecipazione di un ragazzo della scuola superiore al progetto 'Promemoria Auschwitz - treno della Memoria'. Lo rende noto l'associazione Generazioni in Comune, che coprirà i 370 euro necessari per il viaggio. "Non siamo contrari al Treno della Memoria", spiega all'Ansa il sindaco di Predappio Roberto Canali, ma "questi treni vanno solo da una parte e noi non intendiamo collaborare con chi si dimentica di tutto il resto". La presa di posizione del Comune ha scatenato una ridda di reazioni. «Il comune di Predappio, sì, il paese dove è nato Mussolini, nega i fondi per il viaggio della Memoria ad Auschwitz? Che pena, è il frutto avvelenato prodotto da questa destra che condanna l’antisemitismo solo a parole. Orgoglioso di Emanuele Fiano, deputato del Partito Democratico che pagherà il viaggio per gli studenti. Io, da amministratore, ho organizzato più di 10 viaggi della Memoria con più di 6 mila studenti e prepariamo il prossimo viaggio di aprile per più di 500 ragazze e ragazzi. Un progetto che continueremo a portare avanti, con ancora più decisione». Lo scrive su Facebook il segretario del Pd, Nicola Zingaretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA