Sei in Italiamondo

MANFREDONIA

Medico arrestato per violenza sessuale su pazienti

Accusato di 5 abusi tra 2004 e 2019 all’ospedale

14 novembre 2019, 10:04

Medico arrestato per violenza sessuale su pazienti

Un medico di 65 anni in servizio all’ospedale di Manfredonia (Foggia) è stato raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari e dal divieto di esercitare la professione medica per sei mesi, con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di cinque pazienti, tutte tra i 30 e i 40 anni. Il provvedimento, emesso dal gip del Tribunale di Foggia, è stato eseguito dalla Polizia, per 5 episodi avvenuti tra il 2004 e il 2019: uno nel 2004, uno nel 2005, due nel 2017 e uno nel 2019.

 A quanto si apprende, il medico, durante accertamenti su alcune pazienti, le costringeva a subire atti sessuali contro la loro volontà. Per aumentare la loro condizione di inferiorità nel rapporto di dipendenza psicologica medico-paziente, spiegano gli inquirenti, prospettava patologie inesistenti provocando uno stato di choc tale da rafforzare l’affidamento a lui; oppure sosteneva la necessità di approfondimenti diagnostici, specie con l’uso di un ecografo in realtà incoerente rispetto ai reali bisogni medici. 
In alcuni casi, si è comportato come se si trattasse di una visita ginecologica quando invece le pazienti si erano rivolte a lui per patologie del tutto diverse: alla spalla, all’addome, allo sterno e, in un caso, addirittura a un tallone. Gli episodi contestati sono aggravati dalla circostanza di essere stati commessi da un incaricato di pubblico servizio nell’esercizio delle proprie funzioni.