Sei in Italiamondo

Agenti aggredite nel carcere di Torino

07 gennaio 2020, 17:28

Agenti aggredite nel carcere di Torino
(ANSA) - TORINO, 7 GEN - E' "sempre più drammatica" la situazione delle carceri italiane. Lo sostiene Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria, secondo cui "l'eccessivo buonismo nella gestione degli istituti di pena mette a repentaglio l'ordine, la sicurezza e l'incolumità degli agenti, sempre più abbandonati a sè stessi a fronte di un sovraffollamento di oltre il 30% della popolazione detenuta con casi particolari e psichiatrici". "Chiediamo l'intervento del Ministro Bonafede, visto che le politiche penitenziarie oramai sono completamente concentrate a favore dei soli detenuti", aggiunge Beneduci, commentando la raffica di aggressioni e di tentati suicidi registrata nelle ultime settimane tra le celle della casa circondariale di Torino. L'ultimo episodio oggi nel padiglione Femminile, dove una detenuta ha aggredito quattro agenti intervenute per impedirgli di suicidarsi. Medicate in ospedale, hanno riportato prognosi fino a quaranta giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA