Sei in Italiamondo

Donne investite,domiciliari a conducente

08 gennaio 2020, 17:30

Donne investite,domiciliari a conducente
(ANSA) - ANCONA, 8 GEN - Resta agli arresti domiciliari Massimo Renelli, 47enne autostrasportatore senigalliese, arrestato dalla polizia per duplice omicidio stradale, aggravato dallo stato d'ebbrezza, dopo aver investito e ucciso due donne all'uscita della discoteca "Megà", nell'hinterland di Senigallia, lungo l'Arceviese dopo aver passato, come le vittime - Sonia Farris, 34 anni, ed Elisa Rondina, 43 anni, di Colli al Metauro - la nottata dell'Epifania nel locale. Lo ha deciso il gip di Ancona Sonia Piermartini, accogliendo la richiesta del pm Ruggiero Dicuonzo, dopo l'udienza di oggi a cui ha partecipato anche l'arrestato che finora aveva scontato gli arresti in una cella di sicurezza della Questura: l'indagato, risultato positivo all'alcoltest per circa 2 g/l, non era stato posto ai domiciliari in casa per motivi legati alle sue condizioni psicofisiche. I difensori - avv. Tommaso Rossi e Marusca Rossetti - avevano chiesto di non applicare misure cautelari e valuteranno il ricorso al Tribunale del Riesame.

© RIPRODUZIONE RISERVATA