Sei in Italiamondo

Referendum contro il taglio dei parlamentari: firme ok grazie alla Lega

Depositate 71 fime di parlamentari in Cassazione. Fallita la raccolta nelle piazze: servivano 500 mila firma. Ne sono arrivate 669

10 gennaio 2020, 19:08

Referendum contro il taglio dei parlamentari: firme ok grazie alla Lega

 Raggiunto e superato il numero minimo di firme di senatori per presentare il quesito contro il taglio dei parlamentari. I promotori del referendum ne hanno depositate 71 in Cassazione. Dopo la rinuncia di 7 senatori, sono state 11 le new entry: 5 senatori di Fi, 6 della Lega e 1 di Leu. "Sono attaccati alle poltrone", i pentastellati attaccano il Carroccio per quello che viene definito un "aiutino". Fallita invece la raccolta di firme dei Radicali nelle piazze: solo 669 firme, ne sarebbero servite 500mila. "Noi censurati dai media", accusano i radicali.

"NON E’ STATO UN MISSILE", L’IRAN INVITA GLI ESPERTI BOEING
USA ANNUNCIANO NUOVE SANZIONI CONTRO TEHERAN DOPO L’ATTACCO

"Non è stato colpito da un missile". L’Iran nega le accuse americane secondo cui il Boeing ucraino precipitato mercoledì a Teheran sia stato abbattuto per errore da un razzo iraniano, tesi sostenuta anche da Nato, Canada e Regno Unito, e invita gli esperti della Boeing ad indagare insieme. L’Ue chiede una inchiesta indipendente, mentre Mosca aspetta le prove. E la Casa Bianca annuncia nuove sanzioni all’Iran per l’attacco missilistico iraniano contro due basi Usa in Iraq. Colpiranno anche l’acciaio e il tessile e otto responsabili del raid.

LIBIA, RIUNIONE DEI MINISTRI UE. HAFTAR AVANZA ANCORA
MIGRANTI NEI CENTRI LIBICI, "INTRAPPOLATI SENZA VIA FUGA"

"Promuoviamo un cessate il fuoco efficace e un embargo sulle armi", seguito da "un processo politico sotto l’egida delle Nazioni Unite": lo chiede il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, arrivando al Consiglio a Bruxelles. Il generale Haftar, che ieri ha respinto la tregua proposta da Turchia e Russia, continua ad avanzare: tre soldati turchi sono rimasti uccisi vicino a Misurata. "Intrappolati senza via di fuga", è l'appello che arriva da un gruppo di migranti eritrei ed etiopi nei centri di detenzione in Libia. Intanto la Sea Watch salva 119 persone in 3 diverse operazioni, mentre la Open Arms ne salva 44 alla deriva da 2 giorni.

DI MAIO NEL MIRINO, TENSIONE NEL M5S SUI DOPPI INCARICHI
CRUCIALI LE ELEZIONI REGIONALI, A MARZO GLI STATI GENERALI

Tensione nel M5s sui doppi incarichi, in attesa delle Regionali. "Siamo al governo per realizzare le riforme chieste dagli italiani. Reddito di cittadinanza e Quota 100 sono realtà, come taglio dei parlamentari e spazzacorrotti". Lo sostiene il sottosegretario Fraccaro sottolineando i risultati raggiunti da Di Maio e invitando ad andare avanti con il rilancio. Sostegno al capo politico anche da Di Stefano.Gli Stati Generali del Movimento 5 Stelle dovrebbero tenersi dal 13 al 15 marzo. Intanto per il caso firme false, a Palermo 12 condannati e due assolti. Tra loro attivisti ed ex deputati regionali e nazionali.

CADONO CALCINACCI IN GALLERIA A6, GOVERNO AVANTI CON REVOCA
"DUECENTO LE GALLERIE A RISCHIO". ASPI, IN CORSO ADEGUAMENTO

Ancora un crollo in galleria dopo quelli sulla A26 e A10: parte di intonaco della volta della galleria Ricchini, nel Savonese, sulla A6 Torino-Savona è crollato la scorsa notte. 'Solo una piccola nuvola di polvere di vernicè, afferma Autostrada dei Fiori. E ci sarebbero 200 gallerie autostradali a rischio in tutta Italia secondo un rapporto del Consiglio superiore dei lavori pubblici. Ma Aspi segnala che nel 90% delle gallerie è già in corso l’adeguamento degli impianti.

CARLO MINACCIA DI TAGLIARE I FONDI MILIONARI A HARRY E MEGHAN
LEI E’ GIA' RITORNATA IN CANADA, LUI RESTA A LONDRA A NEGOZIARE

Bufera sulla Corte inglese. E’ già tornata in Canada Meghan dopo il polverone provocato dall’annuncio fatto assieme a Harry di voler rinunciare allo status di membri senior della famiglia reale per rendersi indipendenti finanziariamente e suddividersi fra Regno Unito e Nord America. La duchessa di Sussex è partita per Toronto per ricongiungersi con Archie. Harry resta a Londra per negoziare un accordo condiviso con la regina e gli altri reali. Il principe Carlo, erede al trono, minaccerebbe di tagliare i fondi milionari per il figlio e la cognata.

IL RAGAZZINO MORTO NEL CARRELLO DELL’AEREO AVEVA 14 ANNI
L’IDENTITA' E’ STATA CONFERMATA DAI GENITORI IN COSTA D’AVORIO

E' stato identificato dalle autorità ivoriane il ragazzino trovato morto nel vano del carrello di un aereo proveniente da Abidjan e atterrato a Parigi: "Si tratta di Ani Guibahi Laurent Barthèlèmy, nato il 5 febbraio 2005 a Yopougon (grande quartiere popolare di Abidjan), alunno di IV classe, la cui identità è stata confermata dai genitori", si legge in un comunicato del ministero dei Trasporti dopo aver visionato le telecamere di sorveglianza dell’aeroporto di partenza.

INDUSTRIA AL LUMICINO, PRODUZIONE DEBOLE SI FERMA A +0,1%
SETTORE E’ IN STAGNAZIONE, MA TORNA POSITIVO COMPARTO AUTO

La produzione industriale a novembre segna «un lieve recupero congiunturale» salendo, dopo due mesi di cali, dello 0,1% rispetto ad ottobre. Lo rileva l’Istat che su base annua continua a registrare una flessione. Si tratta del nono ribasso consecutivo in termini tendenziali. «Un pò migliore delle attese, ma il dato conferma la stagnazione», il commento di Confcommercio. Va meglio per il settore auto che a novembre segna un rialzo dell’1,8% su base annua. Si tratta del primo rialzo dal giugno del 2018.