Sei in Italiamondo

IRAN

Aereo abbattuto, l'ammissione dell'Iran. Rohani: 'Errore imperdonabile'

11 gennaio 2020, 08:34

Aereo abbattuto, l'ammissione dell'Iran. Rohani: 'Errore imperdonabile'

L'Iran ammette di aver abbattuto l’aereo ucraino, per un errore umano: l’antiaerea lo avrebbe scambiato per un velivolo nemico. Rohani assicura che i responsabili saranno presto processati. Zarif punta il dito contro la «crisi causata dall’avventurismo statunitense». Usa che intanto annunciano nuove sanzioni contro l'Iran per l’attacco missilistico alle basi in Iraq.

«La Repubblica islamica dell’Iran si rammarica profondamente per questo errore disastroso» e le «indagini proseguiranno per identificare e perseguire» gli autori di questa «grande tragedia» e «questo sbaglio imperdonabile», afferma il presidente iraniano Hassan Rohani con un post sul suo account Twitter. 

«Coloro che sono coinvolti nello schianto dell’aereo ucraino saranno presto processati», assicura Rohani. 
Esprimendo rammarico e condoglianze a nome della Repubblica islamica, il presidente dell’Iran ha sottolineato che sono state prese misure legali contro «coloro che hanno commesso l’errore" e la gente sarà informata dei risultati. 
Rohani ha infine auspicato la rimozione delle debolezze del sistema di difesa del Paese.