Sei in Italiamondo

Messico: prende il “Viagra” per tori e finisce in ospedale dopo un'erezione di 3 giorni

16 gennaio 2020, 12:11

Messico: prende il “Viagra” per tori e finisce in ospedale dopo un'erezione di  3 giorni

Succede in Messico, al confine con gli Stati Uniti, nell'ospedale di Reynosa dove un uomo è stato ricoverato ed operato d'urgenza dopo aver ingerito un farmaco destinato ai tori con la funzione di stimolante sessuale. Una sorta di Viagra per bovini, insomma, per fare  "bella figura" con una giovane donna. Risultato: un'erezione durata tre giorni che gli ha causato dolori lancinanti.