Sei in Italiamondo

SALUTE

Virus Cina: seconda vittima fuori dall'area dell'epicentro. Stop ai trasporti in 9 città

24 gennaio 2020, 08:22

Virus Cina: seconda vittima fuori dall'area dell'epicentro. Stop ai trasporti in 9 città

 Il governo cinese ha confermato il bilancio di 25 morti da coronavirus aumentando il numero dei casi accertati a 830. Le autorità locali avevano parlato ieri di 25 morti e 616 contagi. 
La Commissione sanitaria nazionale ha aggiunto che i casi sospetti al momento all’esame sono 1.072. Ma C'è una seconda vittima del nuovo coronavirus in Cina fuori dall’area dell’epicentro. Una persona è morta a Heilongjiang (nord-est), una provincia al confine con la Russia, a più di 1.800 km in linea d’aria da Wuhan, la città che ha registrato la stragrande maggioranza dei casi di contaminazione e di morti per il virus. Un altro caso è stato annunciato poco prima a Hebei, la provincia che circonda Pechino.

 Le autorità cinesi intanto hanno imposto il blocco ai trasporti pubblici in una nona città. Salgono così a 32 milioni i cittadini coinvolti dai blocchi nel Paese a seguito dell'epidemia di coronavirus. Le autorità di Jingzhou, nella provincia di Hubei - culla dell'epidemia di coronavirus - hanno imposto lo stop al traffico ferroviario in uscita dalla città, ai trasporti pubblici, ai bus turistici, traghetti e ogni altro tipo di imbarcazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA