Sei in Italiamondo

compagnia aerea

Ari Italy in liquidazione. Voli fino al 25/2, poi rimborsi per chi ha prenotato. 1200 posti a rischio

11 febbraio 2020, 14:59

Ari Italy  in liquidazione. Voli fino al 25/2, poi rimborsi per chi ha prenotato. 1200 posti a rischio

Gli azionisti di Air Italy, Alisarda e Qatar Airways attraverso AQA Holding, a causa delle persistenti e strutturali condizioni di difficoltà del mercato hanno deciso all’unanimità di mettere la società Air Italy in liquidazione in bonis. Lo si legge in una nota. «Air Italy lavorerà per ridurre al minimo il disagio per i passeggeri». 
I voli - si legge in una nota - sino al 25 febbraio saranno operati agli orari e nei giorni previsti da altri vettori mentre i passeggeri che hanno prenotato voli in partenza in date successive al 25 febbraio saranno riprotetti o rimborsati integralmente. 

L’annuncio choc arriva nel primo pomeriggio, dopo un vorticoso rincorrersi di voci allarmistiche: Air Italy, la seconda compagnia italiana dopo Alitalia, è stata dunque messa in liquidazione. Tutti gli aerei a terra: da oggi non vola più. Addio alla storica base di Olbia e a quella di Milano Malpensa, scelta strategica per lo sviluppo, nei piani ambiziosi della società, dei collegamenti internazionali. In tutto circa 1.200 dipendenti, di cui 550 in Sardegna, che ora sono appesi a un filo. Il Governo, con la ministra dei Trasporti Paola De Micheli, ha tentato di bloccare ogni decisioni quando, già in mattinata, l’ipotesi della liquidazione si era fatta concreta.