Sei in Italiamondo

GIOVEDI' 13 FEBBRAIO

Nuovo strappo Conte-Renzi, governo alla deriva

13 febbraio 2020, 19:17

Nuovo strappo Conte-Renzi, governo alla deriva

' Crisi a un passo sulla prescrizione. Italia Viva vota ancora una volta con l’opposizione un emendamento sulle intercettazioni al decreto Milleproroghe e le ministre di Iv annunciano che non parteciperanno al Cdm di stasera. Conte sfida Renzi: 'Non accetto ricattì. L’assenza al Cdm sarebbe 'ingiustificatà. Iv deve 'un chiarimento agli italianì per il suo atteggiamento 'paradossale e surreale che ci si aspetterebbe da un partito di opposizione che fa un’opposizione aggressiva e anche un pò maleducatà. Un richiamo condiviso dal segretario del Pd Zingaretti che avverte: 'Se finisce il governo, finisce la legislatura e si votà. Renzi replica a muso duro: 'Iv non va al Cdm. Conte non è il presidè.

BOOM DI CONTAGI E MORTI, XI DECAPITA IL PARTITO A WUHAN 
MATTARELLA, 'PIENA FIDUCIA NELLE MISURE PRESE DALLA CINA'

Cresce il bilancio delle vittime del coronavirus: i numeri noti ora parlano di 1.370 morti e 60.363 (59.826 in Cina) contagiati nel mondo. Decapitati i vertici del partito di Wuhan. Messaggio di Xi al presidente Mattarella: 'Le difficoltà sono temporanee, le amicizie imperiture. Il governo e il popolo cinese sono determinati e possiedono le capacità di vincere la battaglia contro l’epidemia e salvaguardare la sicurezza sanitaria regionale e globalè. 'L'Italia ha piena fiducia nelle misure prese dalla Cinà, la mano tesa di Mattarella.

LA UE LIMA LE STIME DEL PIL ITALIANO, +0,3% NEL 2020 
GUALTIERI, 'RIMBALZO A GENNAIO'. MOODY'S BACCHETTA ROMA

La Commissione Ue lima al ribasso le previsioni di crescita dell’Italia: nel 2020 crescerà 'solo leggermentè di 0,3% e nel 2021 si fermerà a +0,6%. A novembre scorso la previsione era di 0,4% e 0,7%. L’Italia si conferma così fanalino di coda nell’Ue. Ottimista il ministro Gualtieri: 'Tutti i nostri indicatori ci danno per gennaio una situazione di ripresa. A gennaio la produzione industriale e il Pil dovrebbero salire. Parliamo di un rimbalzo a gennaio e siamo fiduciosi che l’economia possa ripartirè. Moody's considera 'appropriatò l’outlook stabile sul rating dell’Italia, ma 'servono riforme strutturalì ma la capacità dell’attuale governo di realizzarle 'è molto limitatà.

MILLEPROROGHE, I MEDICI RESTANO IN CORSIA FINO A 70 ANNI 
ARAN SULL'INTESA PER GLI STATALI, +100 EURO LORDI AL MESE

I medici potranno rimanere in servizio anche superati i 40 anni di attività, ma entro i 70 di età. Lo prevede un emendamento del Governo al decreto Milleproroghe approvato dalle Commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera. L’aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici, per la tornata contrattuale 2019-2021, arriva al 3,7% che per il complesso della P.a (3,3 milioni di lavoratori) significa una stanziamento totale a regime di 6 miliardi, equivalenti a un rialzo medio di circa 100 euro lordi mensili a testa. E’ la stima dell’Aran.

 ZAKY VEDE I GENITORI, SARA' PROCESSATO IL 15 FEBBRAIO 
IL RAGAZZO TRASFERITO IN UN’ALTRA STAZIONE DI POLIZIA

La Procura di Mansoura, in Egitto, ha fissato a sabato 15 febbraio un’udienza che raccoglie l’appello dei legali di Patrick George Zaky contro l’ordinanza dell’8 febbraio in cui le autorità egiziane hanno deciso di trattenere in custodia per 15 giorni il ricercatore egiziano studente di Bologna. La famiglia e i legali della ong Eipr l’hanno visitato per meno di un minuto. E’ in condizioni di detenzione 'meno favorevolì rispetto all’altro luogo, ma non è stato maltrattatò.

CONDANNATI EX VERTICI DI ETRURIA, OSTACOLO ALLA VIGILANZA 
IN APPELLO A FIRENZE RIBALTATA LA SENTENZA DI PRIMO GRADO

Condannati in appello a Firenze, a un anno e un mese di reclusione, pena sospesa, l’ex presidente di Banca Etruria Giuseppe Fornasari e l’ex dg Luca Bronchi, nel processo di secondo grado che li vedeva imputati con l’accusa di ostacolo alla vigilanza. Assolto il dirigente dell’istituto di credito Davide Canestri. In primo grado i tre erano stati assolti ad Arezzo. Fornasari e Bronchi sono stati anche condannati a risarcire Bankitalia con una provvisionale di 327mila euro.

TRENO DERAGLIATO, 'DIFETTOSO L’ATTUATORE DI SCAMBIO' 
AUDIZIONE IN PARLAMENTO DELL’AGENZIA PER LA SICUREZZA

'Ieri sera è pervenuta una comunicazione da parte della procura, a seguito del rilevamento di un difetto interno all’attuatore (una componente dello scambio - ndr). Sono state fatte delle prove in campo e sembra che ci sia un’inversione dei cablaggi interna al dispositivo che si è andato a sostituirè. Lo ha detto il direttore dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle Ferrovie, Marco D’Onofrio. La procura sta valutando altre posizioni dopo l’alert di sicurezza per i problemi sul scambio che ha fatto deragliare il Frecciarossa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA