Sei in Italiamondo

Uccisa a Sassari, fatale una coltellata

19 febbraio 2020, 11:47

Uccisa a Sassari, fatale una coltellata
(ANSA) - SASSARI, 19 FEB - Una coltellata, un colpo secco allo sterno, che ha perforato il polmone sinistro e ha provocato la morte per dissanguamento. La versione fornita dalle persone che hanno assistito all'accoltellamento di Zdenka Krejcikova sembra trovare conferma dall'autopsia eseguita ieri dal medico legale Salvatore Lorenzoni, come riferiscono oggi i quotidiani sardi. Sabato sera la 41enne di nazionalità ceca, da tempo trapiantata a Sorso (Sassari) insieme alle sue due figlie gemelle di 11 anni, al culmine di un litigio con il suo ex compagno era scappata dall'appartamento di via Tiziano e si era rifugiata nel bar sotto casa, il British Café, dove era stata raggiunta da Francesco Baingio Douglas Fadda, 45 anni, di Sassari, che l'ha colpita con un coltello da cucina. Subito dopo l'uomo ha caricato la donna e le due bambine in auto ed è scappato fino a Ossi, dove l'ha abbandonata agonizzante in un appartamento di via Spinoza, vicino alla guardia medica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA