Sei in Italiamondo

Uccisa a Sassari, "pensiamo a bambine"

19 febbraio 2020, 19:47

Uccisa a Sassari,
(ANSA) - SASSARI, 19 FEB - Due comunità del Sassarese si stringono attorno alla famiglia e alle figlie di Zdenka Krejcikova, la donna di nazionalità ceca uccisa sabato sera con una coltellata in un bar di Sorso dal suo ex compagno, il sassarese Francesco Fadda, 45 anni, che poi l'ha lasciata in un appartamento a Ossi. Una fiaccolata con un migliaio di persone ha invaso le strade di Sorso dubito dopo la celebrazione eucaristica che ha anticipato di 24 ore i funerali della donna nella chiesa di San Pantaleo. "Ora - assicura il sindaco di Sorso Fabrizio Demelas - i nostri pensieri sono rivolti alle due bambine di Zdenka, figlie di questa comunità. È difficile riuscire a trovare le parole per esprimere lo sconforto mio e della comunità. Sorso ripudia ogni forma di violenza, in una società ancora legata a valori matriarcali nutre il rispetto per la donna e non accetta tanta efferatezza". "Anche Ossi - dice il primo cittadino Giovanni Serra - partecipa al dolore di Sorso ed è vicina alle bambine".

© RIPRODUZIONE RISERVATA