Sei in Italiamondo

CORONAVIRUS

Gran Bretagna, quarantena per chi arriva dal Nord Italia

Il Kuwait sospende i voli da e per l'Italia. Screening all'aeroporto di Praga

25 febbraio 2020, 10:54

Gran Bretagna, quarantena per chi arriva dal Nord Italia

LONDRA  La Gran Bretagna impone da oggi "l'auto-isolamento" per 14 giorni a scopo precauzionale a tutti coloro che arrivano dal nord Italia (a nord di Pisa, Firenze e Rimini) e presentino sintomi "anche leggeri" d'un potenziale contagio da coronavirus. E la quarantena obbligata anche senza sintomi di sorta, per lo stesso periodo di tempo, per tutti coloro che arrivino dai paesi della Lombardia e del Veneto isolati su decisione del governo italiano. Lo si legge nelle indicazioni aggiornate dei suggerimenti del Foreign Office.

L’obbligo di quarantena anche in assenza di sintomi è stato esteso dal governo britannico, oltre che a chi arriva nel Regno Unito dalla provincia cinese dell’Hubei, epicentro dell’infezione da coronavirus, anche a tutti coloro che vi siano arrivati a partire dal 19 febbraio dall’intero Iran, dalle aree della Corea del Sud indicate da Seul a rischio e dalle aree «in isolamento dell’Italia settentrionale così come indicato dal governo italiano». 
Mentre la quarantena in caso di sintomi di qualunque entità, viene estesa per chi sia arrivato nel Regno dal 19 febbraio da tutta l’Italia settentrionale (indicata dal Foreign Office da una linea che passa subito a nord di Pisa, Firenze e Rimini), oltre che da Vietnam, Cambogia, Laos e Myanmar. 
All’interno del Regno Unito - prosegue il Foreign Office nelle sue linee guida, citando dati aggiornati a ieri delle autorità sanitarie britanniche - finora sono state testate 6536 persone in totale per sospetti da coronavirus, con 9 casi positivi e 6527 negativi.

KUWAIT Il Kuwait ha sospeso tutti i voli da e per l’Italia, la Corea del Sud e la Thailandia, a causa del diffondersi dell’epidemia di coronavirus in questi tre paesi. Lo rende noto l’agenzia Kuna. E’ il primo paese a far scattare un provvedimento del genere contro l’Italia. Tutti gli stranieri che hanno visitato questi paesi nelle ultime due settimane non potranno entrare in Kuwait. E non verranno emessi nuovi visti. Per i kuwaitiani di rientro sarà necessaria una quarantena. 

PRAGA «Per gli arrivi dall’Italia da mezzanotte riserviamo un gate dedicato con screening mirato e misure igieniche aumentate. Secondo le nostre informazioni, siamo il primo aeroporto al mondo ad adottare tali misure sugli arrivi dall’Italia": è quanto si legge sul profilo Twitter ufficiale dell’aeroporto di Praga.

IRLANDA Il governo irlandese sconsiglia i viaggi «nelle aree interessate» dalla diffusione del coronavirus in Italia. Lo si legge sul sito del ministero degli Esteri, che in una mappa indica come zone a rischio, 5 regioni italiane: Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna e Lazio. Quanto alle misure precauzionali interne, il governo sta ancora «valutando» eventuali provvedimenti per la partita del Sei Nazioni di rugby Irlanda-Italia (Dublino, 7 marzo). Mentre non ha per ora cancellato gli eventi pubblici per San Patrizio.