Sei in Italiamondo

Cameriere e volontario in hotel Alassio

28 febbraio 2020, 13:26

Cameriere e volontario in hotel Alassio
(ANSA) - GENOVA, 28 FEB - Da cameriere nell'albergo di Alassio, prima 'zona focolaio' in Liguria di Coronavirus, ha scelto di diventare 'assistente' di Protezione civile e soprattutto amico delle tante persone costrette alla quarantena, "un punto di riferimento in quel contesto così delicato". E' la storia di Albi Albino, un ragazzo albanese che insieme ai colleghi sta aiutando a gestire la situazione nell'albergo di Alassio, raccontata dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stamani via fb. "Tra i tanti volontari che si stanno spendendo in questi giorni per aiutarci a gestire la situazione e tornare alla normalità, un grazie speciale va a questo ragazzo che ha dimostrato una forza, un coraggio e una determinazione tipica dei liguri: grazie Albi, ci impegneremo affinché tu possa ottenere la cittadinanza italiana che tanto vuoi - ha detto Toti -. Perché sei uno di noi, un ligure vero. Forza Liguria, hai tanti eroi su cui contare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA