Sei in Italiamondo

pandemia

Coronavirus, siglato il protocollo per il lavoro Arriva il superdecreto con tagli alle bollette. Nuovi casi alla Fiorentina

14 marzo 2020, 08:46

Coronavirus, siglato il protocollo per il lavoro Arriva il superdecreto con tagli alle bollette. Nuovi casi alla Fiorentina

 Arriva il superdecreto con le nuove misure per famiglie e le imprese colpite dagli effetti del virus. Via libera a una spesa fino a 25 miliardi, che sarà impiegata per ora in parte. Tra gli interventi, secondo una prima bozza del testo che andrà in un Cdm previsto nel fine settimana, il taglio delle bollette per il 2020, la sospensione delle tasse e la tariffa di mutui, gli interventi per il credito a Pmi e banche. Aiuti allo sport. Rinvio per la revisione delle auto. Più fondi per le forze dell'ordine e 4 milioni di agenti in più, 10 milioni per la piena funzionalità nelle carceri dopo le rivolte. Nuove norme per care giver familiari.


Accordo tra governo e sindacati sulle linee guida uniformi che assicurano la massima tutela della salute dei lavoratori durante le restrizioni imposte dal coronavirus. Le fabbriche restano aperte, ma le aziende devono sospendere o ridurre le attività per alcuni giorni e ricorrere agli ammortizzatori sociali. Prevista la distribuzione gratuita a tutti i lavoratori di dispositivi di protezione individuale. 

Aumentano i casi di coronavirus alla Fiorentina . Dopo la notizia ieri della positivita 'di Dusan Vlahovic, la societa' viola comunica oggi che, "in presenza di alcuni sintomi sono stati sottoposti a un tampone, con esito positivo, i calciatori Patrick Cutrone e il tedesco Pezzella e il fisioterapista Stefano Dainelli. Sono tutti in buone condizioni di saluto nei loro domicili a Firenze ". 

 Un neonato è stato trovato positivo al test del coronavirus in un ospedale di Londra. Si tratta del più giovane contagiato in Gran Bretagna. Lo riporta il Guardian. 
La madre del piccolo, ricoverata in un ospedale nel nord della capitale britannica qualche giorno prima del parto per una polmonite, era stata contagiata dal Covid-19.

L’uso del plasma di pazienti guariti dalla Covid-19, con alti livelli di anticorpi, per aiutare i pazienti gravi: è questo l’obiettivo del protocollo firmato da una serie di centri regionali, fra cui l’Asst (l'ex Asl, ndr) di Mantova, con capofila il Policlinico San Matteo di Pavia. L’Unità di crisi dell’azienda socio assistenziale ha dato il via libera al prelievo del plasma da alcuni pazienti guariti. Per le infusioni di plasma ai malati si attende il via libera dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss).

Più di 1.500 nuovi casi di coronavirus sono stati registrati in un giorno in Spagna, secondo l’ultimo bilancio reso noto dalle autorità. Il Paese, che conta 136 morti, si prepara a dichiarare oggi lo stato di emergenza per limitare il propagarsi del virus. Con un totale di 5.753 casi, la Spagna è il secondo Paese in Europa ad aver il più alto numero di contagiati.

 Sono solo 4 casi di infezioni al coronavirus registrati ieri a Wuhan , capoluogo della provincia dell'Hubei e focolaio della pandemia. Secondo gli aggiornamenti forniti dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc) cinese, si tratta del livello più basso da quando da gennaio è iniziata la raccolta dei dati. Per la prima volta, inoltre, i casi importati di infezione hanno superato quelli locali: sugli 11 complessi di ieri, oltre ai 4 di Wuhan, gli altri 7 sono 'contagi di ritorno', di cui 4 a Shanghai, due nel Gansu e uno a Pechino.coronavirus registrato ieri a Wuhan, capoluogo della provincia dell'Hubei e focolaio della pandemia. Secondo gli aggiornamenti forniti dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc) cinese, si tratta del livello più basso da quando da gennaio è iniziata la raccolta dei dati. Per la prima volta, inoltre, i casi importati di infezione hanno superato quelli locali: sugli 11 complessi di ieri, oltre ai 4 di Wuhan, gli altri 7 sono 'contagi di ritorno', di cui 4 a Shanghai, due nel Gansu e uno a Pechino.

Duecentocinquanta morti in più in un giorno sono invece il bilancio reso noto dalla protezione civile sull'effetto dell'epidemia in Italia. Sono 17.660 i contagiati (comprese le vittime ei guariti), 14.955 i malati (aumento di 2.116 in un giorno), 1.439 le persone guarite (181 in più). Sempre alti i numeri della Lombardia: 9.820 contagiati, 890 morti, 4.435 ricoverati, 650 in terapia intensiva. Dalla Cina all'Italia un carico della Croce Rossa con 31 componenti di materiali e macchinari sanitari. Oggi una delegazione di 9 medici allo Spallanzani di Roma. ---. 
Donald Donald Trump dichiara lo stato di emergenza negli Stati Uniti per contrastare il diffondersi dei contagi da coronavirus: fin qui 1.900 casi e 41 morti."Forse presto farò il test", dice il presidente. L'Europa, fa intanto sapere l'Oms, è il nuovo epicentro della pandemia: 'E' impossibile dire quando avverrà il piccò. L'Unione si adegua e, dalla Germania alla Francia alla Spagna, fa come l'Italia e chiude scuole e negozi. Sbarrati i confini in deroga a Schengen. Solo la Gran Bretagna per ora non fa niente. ---. Trump dichiara lo stato di emergenza nazionale negli Stati Uniti per contrastare il diffondersi dei contagi da coronavirus: fin qui 1.900 casi e 41 morti. "Forse presto farò il test", dice il presidente. L'Europa, fa intanto sapere l'Oms, è il nuovo epicentro della pandemia: 'E' impossibile dire quando avverrà il piccò. L'Unione si adegua e, dalla Germania alla Francia alla Spagna, fa come l'Italia e chiude scuole e negozi. Sbarrati i confini in deroga a Schengen. Solo la Gran Bretagna per ora non fa niente. 

Test tutti negativi, niente stop ospedale Nuoro
Sembra completamente scongiurata l'ipotesi di chiusura dell'ospedale San Francesco di Nuoro, dove è stato registrato il maggior numero di casi positivi in ​​Sardegna, 18 tra medici e infermieri su 45 in tutta l'Isola. Secondo i dati forniti dalla Regione, tutti i tamponi utilizzati in questi giorni sono risultati negativi. In un primo tempo il test era stato registrato su 120 persone, risultate non contagiose, mentre oggi sono arrivati ​​i risultati delle ultime analisi effettuate su ulteriori 46. Nell'eventualità di una chiusura della struttura pubblica, la Regione aveva incassato la disponibilità del ministero della Difesa ad approntare un ospedale da campo per le emergenze.

Positivi Malta salgono a 18, tre da Bruxelles
Quattro giorni dopo la chiusura delle frontiere di Malta verso gran parte d’Europa e all’indomani dell’attivazione della quarantena obbligatoria per chiunque arrivi sull'arcipelago da qualsiasi provenienza, sale a 18 il numero dei test positivi al coronavirus: cinque in più nelle ultime 24 ore. Nell’insieme, tre dei casi più recenti riguardano persone di ritorno da Bruxelles, altri da Barcellona, Madrid, Dublino e Russia. 
La sovrintendente per la salute pubblica, Charmaine Gauci, ha continuato a ripetere che «tutti i casi sono importati, fin qui non ci sono casi di contagio interno». Ma aumentano i timori sull'isola, che è lo stato più piccolo dell’Unione Europea, con oltre mezzo milione di residenti in appena 316 kmq. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA