Sei in Italiamondo

coronavirus

Coop, Conad e Selex extra sconti ai "buoni comunali"

30 marzo 2020, 15:59

Coop, Conad e Selex extra sconti ai

 I soci e le cooperative di Conad, la prima e più grande organizzazione di imprenditori indipendenti del commercio, hanno deciso di applicare uno sconto del 10% alla cassa ai "buoni spesa" che il Governo ha destinato alle famiglie più bisognose e che saranno distribuiti dai sindaci. Questa decisione - si legge in una nota - accoglie l’invito fatto alle aziende della distribuzione dal presidente del Consiglio nella sua conferenza stampa di sabato sera. Con questo sconto i soci e le cooperative Conad intendono aderire con un contributo concreto allo sforzo che tutte le realtà economiche del Paese stanno producendo per consentire a molte famiglie di affrontare con una maggiore protezione questo difficile periodo. Conad ha anche intensificato il dialogo e la relazione con tutte le componenti delle filiere produttive italiane, anche quelle più locali, e tutti gli attori della logistica per garantire le condizioni necessarie ad assicurare a tutte le famiglie in ogni comune del Paese i prodotti alimentari e i beni essenziali con continuità e ai prezzi più convenienti.

COOP aderisce alla richiesta del Governo e potenzia i buoni spesa per le famiglie in difficoltà. «Aderiamo alla richiesta avanzata dal Governo e siamo disponibili a incrementare con un ulteriore sconto i buoni messi a disposizione dai Comuni per le famiglie in difficoltà economica. - si legge in una nota del gruppo - Chiediamo l'apertura di un tavolo di lavoro con i soggetti interessati dove definire misure applicative in tempi rapidi e omogenee su tutto il territorio nazionale». 
L’adesione immediata è stata manifestata attraverso una lettera indirizzata alla Presidenza del Consiglio, all’ANCI e alla Protezione Civile. Con la stessa lettera Coop manifesta appunto anche la volontà di incrementare con un ulteriore sconto i buoni che i Comuni metteranno a disposizione delle famiglie in difficoltà economica. 
 

Il gruppo commerciale Selex e Federdistribuzione fanno propria la richiesta della Presidenza del Consiglio e sono pronte a dare un extra sconto su acquisti effettuati con i buoni spesa distribuiti dai Comuni
La proposta rivolta ai «player della grande distribuzione dal Presidente del Consiglio Conte - è scritto in una nota - è stata condivisa dagli imprenditori del gruppo che, alla messa in circolazione dei buoni spesa, garantiranno lo sconto extra del 10% sull'acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità in tutti i 2.300 supermercati e gli ipermercati delle insegne nazionali e regionali». 
Le comunità nelle quali operiamo da sempre, nelle quali «siamo nati e cresciuti, meritano tutto il nostro supporto», afferma Alessandro Revello, presidente Selex gruppo commerciale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA