Sei in Italiamondo

Coronavirus, calano per la prima volta i malati in Italia

Richeldi (Cts): "Su 6 parametri sono , quello dei decessi, non va nella direzione voluta"

20 aprile 2020, 18:10

Coronavirus, calano per la prima volta i malati in Italia

Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza il numero degli attualmente positivi al coronavirus è in calo rispetto al giorno prima. Ad oggi sono complessivamente 108.237 i malati in Italia mentre ieri erano 108.257, dunque 20 in più. Ieri l’aumento era stato di 486 rispetto al giorno precedente. Il dato è stato fornito dalla Protezione civile.

I‌ decessi ‌Sono salite a 24.114 le vittime dopo aver contratto il coronavirus in Italia, con un aumento rispetto a ieri di 454. Ieri l’aumento era stato di 433.

I contagiati Il numero dei contagiati totali dal coronavirus in Italia - compresi morti e guariti - è di 181.228, con un incremento rispetto a ieri di 2.256.  L’aumento ieri era stato di 3.047.

I guariti Sono 48.877 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 1.822 più di ieri.   Ieri l’aumento dei guariti era stato di 2.128. 

Terapia intensiva Prosegue il trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus. Ad oggi sono 2.573, 62 in meno rispetto a ieri. Di questi, 901 sono in Lombardia, 21 in meno rispetto a ieri. Dei 108.237 malati complessivi, 24.906 sono ricoverati con sintomi, 127 in più rispetto a ieri e 80.758 sono quelli in isolamento domiciliare. 

Luca Richeldi «Su 6 parametri solo uno, i deceduti, non va nella direzione voluta, ma gli epidemiologi ci dicono che sarà l’ultimo a calare; ha varie spiegazioni epidemiologiche, ma deve far riflettere su quanto successo e succede, la battaglia certo non è vinta, è un periodo di relativa tregua nella diffusione del virus, non è momento di abbassare la guardia». Così Luca Richeldi del Comitato tecnico scientifico (Cts) in conferenza stampa alla Protezione civile.

Tamponi Il resposnabile della Protezione Civile Angelo Borrelli ha anche reso noto il dato sui tamponi effettuati finora in Italia, che sono 1.398.000 a 943.151 persone.