Sei in Italiamondo

CORONAVIRUS

Oggi 165 morti, il dato più basso dal 14 marzo

Calano i ricoveri in terapia intensiva e i nuovi contagi: 'solo' 802

10 maggio 2020, 18:13

Oggi 165 morti, il dato più basso dal 14 marzo

Le vittime per coronavirus in Italia sono salite a 30.560, con un incremento di 165 in un giorno. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile. Ieri l’aumento dei morti era stato di 194 unità. Si tratta del dato più basso dei deceduti dal 14 marzo

I contagiati totali dal coronavirus in Italia - vale a dire gli attualmente positivi, le vittime e i guariti - sono 219.070, con un incremento minimo di 802 rispetto a ieri.   Sabato l’aumento era stato di 1.083.

Continuano a diminuire i ricoverati in terapia intensiva per coronavirus in Italia: sono 1.027, 7 in meno rispetto a ieri, quando il calo era stato di 134. In Lombardia sono 348, 18 più di ieri.

I pazienti guariti dal Covid 19 in Italia sono 105.186, con un incremento di 2.155 rispetto a ieri. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile. Sabato i pazienti dimessi e guariti erano stati 4.008. 13.618 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 216 pazienti rispetto a ieri. 68.679 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. 

Lombardia Sono meno di 300, più precisamente 282 i nuovi positivi al Coronavirus dove il numero di contagiati è arrivato a 81.507. Sono 62 i decessi, per un totale di 14.986. In lieve aumento il numero dei ricoverati in terapia intensiva 348, cioè 18 più di ieri, mentre i malati Covid negli altri reparti sono 5.482, dunque 107 meno di ieri. I tamponi effettuati sono stati invece 7.369, per un totale dall’inizio dell’epidemia di 485.134.

Sono 83.324 i malati di coronavirus in Italia, in calo rispetto a ieri di 1.518. Sabato la diminuzione era stata di 3.119. Nel dettaglio - secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile -, gli attualmente positivi sono 30.190 in Lombardia (-72), 13.650 in Piemonte (-284), 7.191 in Emilia Romagna (-210), 5.591 in Veneto (-286), 4.147 in Toscana (-301), 2.900 in Liguria (-82), 4.286 nel Lazio (-59), 3.251 nelle Marche (+21), 1.915 in Campania (-50), 786 nella Provincia autonoma di Trento (-44), 2.669 in Puglia (-60), 2.69 in Sicilia (-11), 851 in Friuli Venezia Giulia (-18), 1.671 in Abruzzo (-5), 459 nella Provincia autonoma di Bolzano (-14), 113 in Umbria (+2), 515 in Sardegna (-35), 113 in Valle d’Aosta (-5), 596 in Calabria (-16), 143 in Basilicata (-2), 218 in Molise (+13). 
Quanto alle vittime, sono in Lombardia 14.986 (+62), Piemonte 3.367 (+36), Emilia Romagna 3.845 (+18), Veneto 1.657 (+14), Toscana 942 (+5), Liguria 1.281 (+5), Lazio 557 (+4), Marche 960 (+2), Campania 391 (+3), Provincia autonoma di Trento 441 (+3), Puglia 448 (+5), Sicilia 256 (+0), Friuli Venezia Giulia 310 (+2), Abruzzo 359 (+4), Provincia autonoma di Bolzano 290 (+0), Umbria 71 (+0), Sardegna 120 (+1), Valle d’Aosta 139 (+0), Calabria 91 (+1), Basilicata 27 (+0), Molise 22 (+0). 
I tamponi effettuati sono 2.565.912, con un incremento di 51.678 rispetto a ieri. Le persone sottoposte a tampone sono 1.676.460.