Sei in Italiamondo

CORONAVIRUS

Allarme in California, record di contagi. In America latina, 878.000 contagi, 46.600 morti

29 maggio 2020, 11:14

Allarme in California, record di contagi. In America latina, 878.000 contagi, 46.600 morti

Scatta di nuovo l’allarme in California dove si è registrato il più alto numero giornaliero di nuovi casi di contagio, ben 2.617 in 24 ore. Il precedente picco era stato quello del 5 maggio con 2.603 casi. In totale nello Stato sono oltre 101.000, 3.973 le vittime. 
Usa, 1.297 vittime nelle ultime 24 ore - Sono 1.297 le vittime per coronavirus registrate nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti, che aggiornano il loro bilancio a 101.573 morti dall’esplosione della pandemia nel Paese. Secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University i casi di positività al codiv-19 sono 1.720.613, più di ogni altra nazione. 
America latina, 878.000 contagi, 46.600 morti - La pandemia da coronavirus ha subito una nuova accelerazione nelle ultime 24 ore in America latina, raggiungendo gli 878.263 contagi (+45.000) e i 46.639 morti (+1.900). E’ quanto emerge oggi da una elaborazione statistica realizzata dall’ANSA sulla base di dati riguardanti 34 Nazioni e territori latinoamericani.  E’ il Brasile il Paese che più preoccupa, con i suoi 438.238 contagi (+27.000) e 26.754 morti (+1.200), seguito dal Perù dove i contagiati sono cresciuti in modo deciso, rggiungendo i 141.779 (+6.000), di cui 4.099 morti, e dal Cile che pure registra una impennata di infettati a 86.943 (+ 4.700).  Fra le Nazioni con più di 5.000 casi di Covid-19 si distingue il Messico 4/o per contagi (78.023) ma secondo per vittime fatali (8.597), precedendo Ecuador (38.471 e 3.313), Colombia (25.366 e 822), Repubblica Dominicana (16.068 e 485), Argentina (13.933 e 501), Panama (11.728 e 315) e Bolivia (7.768 e 280). 
1.156 morti in Brasile, 26 mila contagi - Sono 1.156 i morti per Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Brasile. Lo rivela il ministero della Salute, precisando che il bilancio totale delle vittime sale a 26.754. 
Alto anche il numero dei nuovi contagi: 26.417, per un totale di 411.821.  Il ministero informa che sono all’esame altri 4.200 casi mortali per verificare se sono stati causati dal Covid-19.
Corea Sud, nuovi casi scendono a 58. Allerta sul focolaio vicino a Seul dopo i 79 contagi di ieri - La Corea del Sud riafferma la fase di allerta sui nuovi contagi da coronavirus annunciadone oggi altri 58, sia pure in calo sui 79 di ieri, collegati al focolaio di un centro di distribuzione della società di e-commerce Coupang a Bucheon, vicino a Seul. La grande metropolitana della capitale è ritornata al distanziamento sociale fino al 14 giugno. Secondo il Korea Centers for Disease Control and Prevention, i casi di trasmissione domestica sono 55 e 3 quelli importati. Le infezioni totali sono 11.402, i decessi 269 e i guariti 10.363.