Sei in Italiamondo

VIABILITÀ

Lavori, chiusure e anche un semaforo: il viaggio da incubo sulle autostrade in Liguria - Foto

28 giugno 2020, 09:52

Chiudi
PrevNext
1 di 9

Un sabato da incubo, una notte in coda, e la giornata di oggi - soprattutto al rientro - che si preannuncia di nuovo con grandissimi disagi per chi ha scelto di trascorrere il weekend al mare in Liguria. Migliaia di automobilisti sono rimasti imbottigliati per ore sull’Autostrada A10 Genova Ventimiglia e sulla A12 Genova Livorno per la chiusura per lavori del tratto tra Arenzano e l’allacciamento con la A26. E code segnalate a tratti anche sulla A15 Parma-La Spezia, dove anche domenica scorsa, al rientro, ci volevano più di 4 ore per riuscire a rientrare in città.

Non solo: "Un semaforo in autostrada. Anche questo ci tocca vedere nella tempesta perfetta di cantieri, incidenti e code chilometriche. Il semaforo rosso mettiamolo piuttosto davanti a questo piano folle che sta bloccando la Liguria. Non resteremo fermi davanti a questa condanna all’isolamento pronunciata da Aspi e Mit con questo piano di messa sicurezza che intrappola i liguri per ore in autostrada, paralizzando una regione intera". Lo dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. "Lunedì incontrerò i sindaci e le categorie economiche per dire che faremo fronte comune contro questo disastro - prosegue Toti - Gli albergatori hanno annunciato che non pagheranno più le tasse fino a cessata emergenza. Regione Liguria chiederà risarcimento per i gravi danni all’immagine della nostra terra, isolata nel pieno di una stagione turistica. Servono serietà e risposte concrete per cittadini e turisti che vogliono venire a trovarci, per imprese e categorie che hanno bisogno di ripartire. E serve un Governo che finalmente torni a prendersi le sue responsabilità. Se non lo farà, la Liguria farà sentire la sua voce. Siamo stanchi di parole o mancate risposte e non possiamo più aspettare".

 Il Mit ha convocato per domani Autostrade per l’Italia per ottimizzare le azioni da intraprendere in materia di verifiche nelle gallerie liguri e piano di mitigazione dei disagi alla circolazione stradale. «Il Mit - si legge nella nota del ministero - ha mantenuto contatti costanti con i gestori autostradali per assicurare lo svolgimento delle verifiche limitando, al contempo, i disagi al traffico».