Sei in Italiamondo

PANDEMIA

Coronavirus: America Latina, 186 milioni a rischio contagio

22 luglio 2020, 12:42

Coronavirus: America Latina, 186 milioni a rischio contagio

 La pandemia da coronavirus è lungi dall'attenuarsi nelle Americhe, e per quanto riguarda in particolare l'America latina ed i Caraibi, sono almeno 186 milioni le persone potenzialmente a rischio Covid-19. In un rapporto diffuso a Washington, la direttrice dell'Organizzazione panamericana della salute (Ops), Carissa Etienne, ha evocato una "situazione molto preoccupante", accentuata dalla presenza nel subcontinente americano di patologie croniche come diabete, malattie renali, ipertensione, tubercolosi e carenti risposte del sistema immunitario. "Sfortunatamente - ha spiegato - molte di queste condizioni mediche sono molto estese nelle Americhe, e questo fa sì che la nostra regione sia particolarmente vulnerabile". Includendo poi nella sua analisi anche Stati Uniti e Canada, la responsabile dell'Ops ha evidenziato che "nelle Americhe tre persone su dieci, ossia quasi 325 milioni di individui, corrono il rischio di contagiarsi a causa delle loro condizioni di salute preesistenti". E di queste, ha proseguito, "43 milioni sono ad alto rischio, il che significa che potrebbero avere bisogno di ospedalizzazione per l'effetto congiunto delle patologie già esistenti e del Covid-19. All'interno di questo gruppo, gli uomini hanno il doppio di probabilità delle donne di contagiarsi gravemente". Prendendo quindi come riferimento la data del 20 luglio, Etienne ha ricordato che sono stati confermati 7,7 milioni di casi, con oltre 311.000 morti. "Nella Conca amazzonica - ha infine detto - il Covid-19 continua ad espandersi, con aumenti significativi in focolai localizzati in Bolivia, Ecuador, Colombia e Perù, mentre i Paesi centroamericani stanno riportando i maggiori aumenti settimanali da quando è scoppiata la pandemia".