Sei in Italiamondo

scienza

Scoperto "cocktail" di anticorpi che riduce la potenza del virus

30 settembre 2020, 17:06

Scoperto "cocktail" di anticorpi che riduce la potenza del virus

 Un 'cocktail' di anticorpi monoclonali messo a punto dall’azienda di biotecnologie Usa Regeneron ha dato buoni risultati preliminari su pazienti colpiti dal covid-19. I malati erano ad uno stadio iniziale dell’infezione: secondo una comunicazione delle stessa Regeneron, il 'cocktail' avrebbe migliorato i sintomi e diminuito sensibilmente la concentrazione del virus nella gola e nelle mucose dei pazienti. Gli effetti positivi sono stati osservati in 275 pazienti, parte di un trial che ne sta ancora arruolando 1.000. I dati emersi sinora «sono molto promettenti» , in particolare per i pazienti che non avevano ancora montato una risposta naturale immunitaria contro il Sars-Cov-2, fatta scattare invece proprio dagli anticorpi utilizzati, ha commentato Jeanne Marrazzo, direttore del dipartimento malattie infettive della University of Alabama. 
Nessuno dei pazienti su cui è stato sperimentato il cocktail era ospedalizzato, ma quelli sottoposti alla terapia hanno comunque avuto bisogno di meno visite mediche degli altri. 
Il cocktail contiene un anticorpo monoclonale unitamente ad un altro tipo di anticorpo: insieme - dicono gli esperti - bloccherebbero la replicazione del virus. 
Regeneron ha annunciato la prossima pubblicazione di altri dati, e di essere in trattative con Food and Drug Administration per una possibile autorizzazione di emergenza al farmaco a base di anticorpi monoclonali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA