Sei in Italiamondo

coronavirus

Calano i nuovi contagi in Italia: +4.619 (ma calano anche i tamponi). Aumentano i decessi: +39

12 ottobre 2020, 17:24

Calano i nuovi contagi in Italia: +4.619 (ma calano anche i tamponi). Aumentano i decessi: +39

Cala il numero dei contagi Covid in Italia nelle ultime 24 ore: dal bollettino del ministero della Salute emerge che i nuovi casi registrati ieri sono 4.619 (837 in meno rispetto all’aumento totale di ieri, che era di 5.456) , ma è basso anche il numero dei tamponi effettuati (-19.216) nello stesso giorno: 85.442 rispetto ai 104.658 di ieri e i 133.084 eseguiti nella giornata di venerdì.

Il totale dei contagiati - compresi guariti e vittime - sale a 359.569. Netto aumento del numero delle vittime: 39 in un giorno rispetto alle 26 registrate ieri. Il totale dall’inizio dell’emergenza sale a 36.205.

Prosegue costante l’aumento dei ricoveri in terapia intensiva per Covid: nelle ultime 24 ore sono 32 i nuovi pazienti nelle rianimazioni che portano il totale a 452. Ha raggiunto quota 82.764 il numero degli attualmente positivi, con un incremento di 3.699 nelle ultime 24 ore: di questi, oltre a quelli in rianimazione, 4.821 sono ricoverati nei reparti ordinati (+302) e 77.491 sono in isolamento domiciliare (+3.355).

I dimessi e i guariti, infine, sono 891 più di ieri per un totale dall’inizio dell’emergenza di 240.600. Tra le regioni, per il quarto giorno consecutivo, è la Lombardia ad avere l’incremento più alto, con 696 casi. Seguono la Campania (+662), la Toscana (+466), il Piemonte (+454), il Lazio (+395) e il Veneto (+328). Nessuna regione fa segnare zero nuovi contagiati.

 

 

«Nel Dpcm andremo a inserire la previsione delle mascherine all’aperto che abbiamo già messo in termini generali nel decreto legge. Mentre però è vincolante la norma sulle mascherine all’aperto, inseriremo una forte raccomandazione sulle mascherine all’interno delle abitazioni private in presenze di persone non conviventi. Non riteniamo di introdurre una norma vincolante ma vogliamo dare il messaggio che se si ricevono persone non conviventi anche in casa bisogna usare la mascherina». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, a quanto si apprende, nell’incontro con le Regioni e i Comuni sul nuovo dpcm anti contagio da Covid.