Sei in Italiamondo

cdm

Via libera al decreto Ristori bis: circa 2,5 miliardi per attività, congedi e bonus babysitter

07 novembre 2020, 08:55

Via libera al decreto Ristori bis: circa 2,5 miliardi per attività, congedi e bonus babysitter

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto Ristori bis, con il nuovo pacchetto di aiuti per le attività e le famiglie più colpite dalle nuove restrizioni anti-Covid.

La dote per i nuovi aiuti contenuti nel decreto ristori bis, secondo quanto si apprende, sarebbe salita a circa due miliardi e mezzo da poco meno di 2 previsti inizialmente. Il provvedimento, che contiene nuovi contributi a fondo perduto per le attività delle zone rosse e il rinvio delle scadenze delle tasse di novembre, oltre a fondi per i congedi e il bonus babysitter, è sul tavolo del Consiglio dei ministri in corso da circa un’ora e mezza.

Con il decreto Ristori bis «sono rafforzati gli obblighi di pubblicità e trasparenza in relazione al monitoraggio e all’elaborazione dei dati epidemiologici rilevanti per la classificazione delle aree del paese destinatarie delle varie misure di contenimento». E’ quanto si legge nel comunicato di Palazzo Chigi. Si conferma l’istituzione di «un fondo per compensare le attività delle Regioni che potrebbero venire interessate da future misure restrittive, per erogare futuri contributi in modo automatico». 
Previste anche norme «per la decisione dei giudizi penali di appello e per la sospensione dei termini» della «prescrizione, nonchè dei termini di custodia cautelare nei procedimenti penali» nel periodo dell’emergenza. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA