Sei in Italiamondo

Covid: allarme del sindaco, "a Sassari numeri da zona rossa"

09 novembre 2020, 15:34

Covid: allarme del sindaco, "a Sassari numeri da zona rossa"
(ANSA) - SASSARI, 09 NOV - A Sassari la percentuale di positività al Covid rispetto ai tamponi effettuati è da zona rossa. A lanciare l'allarme è il sindaco Nanni Campus. "In rapporto ai tamponi - spiega infatti il primo cittadino in una conferenza stampa convocata ad hoc - la percentuale di postivi è superiore al 20%, come nelle zone rosse dove è compresa fra il 20 e il 30%". Secondo i dati forniti da Campus, sono 193 le persone ricoverate negli ospedali di Sassari, di cui 15 in terapia intensiva e 21 in Pronto soccorso, in attesa di un letto nei vari reparti Covid. "Serve la collaborazione di tutti - avverte il sindaco - ho chiesto all'Università e al commissario dell'Ats, Massimo Temussi, di utilizzare gli studenti di Medicina e di Scienze infermieristiche a supporto delle Usca e dell'Igiene pubblica. Potrebbero svolgere il loro tirocinio obbligatorio sul fronte Covid - suggerisce - in supporto alle unità professionali che sono in grosse difficoltà". A Temussi il sindaco lancia anche un'altra proposta. "Sospendere le attività degli ambulatori Ats non essenziali in questo momento di emergenza e spostare medici e infermieri sul fronte Covid", è la sua idea. Nel frattempo, in collaborazione con l'Esercito il Comune sta allestendo in via Pirandello un'area drive-in dove eseguire i tamponi e alleggerire così il lavoro delle Usca e degli altri operatori sanitari. Novità, infine, per la residenza per anziani Casa Serena. "Provvederemo in settimana a effettuare i tamponi sugli ospiti e sul personale dipendente - annuncia Campus - dobbiamo reperire gli operatori sanitari che possano eseguire i test, che speriamo poi di poter fare anche nelle altre case di risposo cittadine". (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA