Sei in Italiamondo

cultura

Morto Jean Graton, creatore del fumetto Michel Vaillant

22 gennaio 2021, 10:48

Morto Jean Graton, creatore del fumetto Michel Vaillant

Jean Graton, il creatore del celebre fumetto Michel Vaillant dedicato al mondo delle competizioni automobilistiche, è morto ieri a Bruxelles all’età di 97 anni. La sua lunga serie di storie a fumetti era iniziata nel 1957 con la pubblicazione delle avventure dell’intrepido pilota Michel Vaillant sulla rivista Tintin.

Da notare che nelle prime storie il protagonista è il giovane meccanico italiano Franco Moriani, con le caratteristiche e le fattezze del futuro Michel Vaillant, nome che appare dopo 5 uscite del fumetto. Sono gli anni in cui la Formula 1 e le gare importanti come la 24 Ore di Le Mans iniziano a interessare un pubblico più vasto e per la saga di Vaillant il successo è immediato. 

Seguono album di Jean Graton diventati veri oggetti di culto, come 'The 13 is at the start', 'The faceless pilot' o 'The ghost of the 24 Hours'. Ad oggi sono stati venduti più di 20 milioni di album. La passione di Jean Graton per gli sport motoristici era profonda e lo portava a trascorrere la maggior parte del tempo nei paddock, incontrando così personaggi reali (è il caso di Jacky Ickx) che diventeranno leggende dei suoi fumetti a fianco di Michel Vaillant. 

Cristophorus, la rivista ufficiale del mondo Porsche, descrive così in un articolo dello scorso anno la figura di Jean Graton: «Ogni avventura di Michel Vaillant diventa una vera piccola epopea. Ogni disegno è proprio come un pezzo di pop art - solo più emozionante. Vrooaarppp. Vroaaammm, Iiiiiii. Scciaa, Bang, Ciak. Le onomatopee rombanti - in francese les bruitages - aggiungono cinetica alle immagini e trasferiscono l’acustica lacerante della pista sulla carta altrimenti silenziosa. Graton crea un mondo accattivante e allo stesso tempo chiaramente delineato, popolato da personaggi attraenti e da auto che lo sono ancor di più. Sebbene ogni singolo bolide di Michel Vaillant sia un oggetto estetico, Jean Graton non sogna una carriera da designer automobilistico. Come artista dei fumetti, è felice come un bambino». 

Nel 1994, Philippe Graton, figlio di Jean, inizia a subentrare in questa intensa attività, all’inizio come sceneggiatore. Nel 2003 a Michel Vaillant viene dedicato anche un film - prodotto da Luc Besson - e girato durante un’edizione della 24 Ore di Le Mans. Dal 2012, Michel Vaillant ha vissuto una rinascita grazie alla collaborazione di diversi autori, per poi passare a Edition Dupuis che ancora oggi prosegue nella distribuzione di questo capolavori delle 'bande disegnatè. La notorietà di Vaillant è tale che nel 2017 il team per gare di endurance Rebellon ha deciso di cambiare nome per tutta la stagione diventando Vaillante.