Sei in Italiamondo

montagna

Valanga nel Cuneese, morto un 23enne travolto

01 febbraio 2021, 09:06

Valanga nel Cuneese, morto un 23enne travolto

E’ morto nella notte, all’ospedale di Cuneo, Filippo Calandri, il 23enne travolto ieri da una valanga ad Acceglio, sulle Alpi cuneesi della Valle Maira. Tenente della Scuola di Applicazione dell’Esercito di Torino, originario di Bologna, era insieme a un compagno (rimasto illeso) a 2.300 metri di quota, oltre il rifugio la Gardetta, quando è stato sepolto da un metro e mezzo di neve. Si aggrava dunque il bilancio degli incidenti del fine settimana in montagna dopo la morte, ieri alle Molinette di Torino, dello scialpinista 46enne travolto sabato da un’altra valanga sempre nella stessa zona. 

La vittima della valanga di sabato è Maurizio Orlandin, 46enne vicepresidente del Cai di Omegna (Vco) e maestro di sci. La valanga che lo ha travolto si è staccata a 2.800 metri di quota, lungo la dorsale che unisce il monte Sautron e la Rocca Praboccia, con un fronte di circa 50 metri, ed è precipitata a valle per circa 150 metri nel territorio di Acceglio. Era insieme ad una comitiva di escursionisti, che non è stata coinvolta dalla valanga. 

Foto dei vigili del fuoco sulla zona nei pressi del rifugio La Gardetta, in valle Maira, dove un escursionista è stato travolto da una valanga e trasportato in elicottero all'ospedale Santa Croce di Cuneo