Sei in Italiamondo

vertice

Le indicazioni del Cts a Draghi non cambiano: "Tenere chiuse palestre e piscine, prudenza sulle riaperture"

23 febbraio 2021, 19:47

Le indicazioni del Cts a  Draghi non cambiano: "Tenere chiuse palestre e piscine, prudenza sulle riaperture"

Le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico non cambiano rispetto alle scorse settimane, soprattutto alla luce degli sviluppi delle nuove varianti del virus. E’ quanto si apprende da ambienti del Cts, che nei giorni scorsi aveva già messo in guardia dai rischi di ulteriori contagi che potrebbero arrivare da eventuali riaperture di impianti da sci, palestre o cinema. I tecnici sono stati ora invitati a Palazzo Chigi, in vista dei prossimi provvedimenti che saranno assunti dal Governo.

«Attraverso il Cts, comitato tecnico scientifico del ministero della Salute, stiamo lavorando a protocollo per consentire alla ristorazione la ripartenza». Lo ha annunciato il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli, intervenuto in streaming al Consiglio nazionale della Coldiretti. L’impatto della pandemia sulla ristorazione, ha aggiunto, «è un tema che conosco bene. Il Fondo pensato a inizio anno è stato utile, ma ora dobbiamo avere la forza di garantire alle persone di poter tornare al ristorante. Anche perchè ci sono comparti fornitori, come quello del vino in grande sofferenza». 

Il ministro della Salute Roberto Speranza terrà domani nell’Aula del Senato alle 13.30 comunicazioni sulle nuove misure per il contrasto della Pandemia Coronavirus. Lo ha deciso la conferenza dei Capigruppo di Palazzo Madama.  La votazione delle risoluzioni è prevista per le ore 17.30.