Sei in Italiamondo

Covid:scienziati Gb, vacanze estive all'estero 'improbabili'

20 marzo 2021, 16:19

Covid:scienziati Gb, vacanze estive all'estero 'improbabili'
(ANSA) - ROMA, 20 MAR - Le vacanze estive all'estero sono "estremamente improbabili" a causa del rischio che i viaggiatori riportino varianti di coronavirus nel Regno Unito. E' la stima degli scienziati britannici dell'organo consultivo del governo nella lotta alla pandemia. Il Paese corre un "rischio reale" se si riprende a viaggiare, ha detto alla Bbc il dottor Mike Tildesley, dello Scientific Pandemic Influenza Group on Modeling. Il pericolo è che i vacanzieri possano contrarre varianti di Covid, come quella sudafricana, più resistenti agli attuali vaccini. "Penso che i viaggi internazionali quest'estate siano per i turisti estremamente improbabili", ha sottolineato. Le future campagne di vaccinazione potrebbero dover essere prese in considerazione per affrontare le varianti future, ma "più a lungo possiamo spingerle lontano, meglio è", ha aggiunto Tildesley. Secondo l'attuale roadmap per l'allentamento delle restrizioni, la prima data in cui le persone in Inghilterra potrebbero andare in vacanza all'estero dovrebbe essere il 17 maggio. Ma il governo non ha mai garantito che questa data sarebbe stata rispettata. Il 12 aprile una task force riferirà al primo ministro specificando quando e come potranno riprendere i viaggi internazionali. Ma già le compagnie aeree hanno segnalato un robusto aumento delle prenotazioni, da luglio in poi. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA