Sei in Italiamondo

Tokyo celebra Dante con lo storico Alessandro Barbero

26 marzo 2021, 14:51

Tokyo celebra Dante con lo storico Alessandro Barbero
(ANSA) - TOKYO, 26 MAR - Nell'ambito delle celebrazioni dantesche del 2021, lo storico Alessandro Barbero interverrà online sabato 27 marzo alle ore 18.00 locali (le 10 in Italia), ospite dell'evento organizzato a Tokyo dall'Istituto Italiano di Cultura di Tokyo. Partendo dalle ricerche confluite nel libro "Dante" (Editori Laterza 2020), il professor Barbero risponderà 'senza copione' alle domande del Direttore dell'Istituto, Paolo Calvetti, e ricostruirà la vita di Dante Alighieri, o meglio di Durante degli Alighieri detto Dante, poeta creatore di un capolavoro immortale ma anche un uomo del suo tempo, il Medioevo. "Il libro di uno storico e non il libro di un dantista", come lo stesso Barbero ha definito la sua opera, in cui si seguono le vicende della famiglia a cui Dante apparteneva, l'episodio del primo incontro con Beatrice, la sua partecipazione alla battaglia di Campaldino, e l'impegno politico. "Sono veramente lieto che Alessandro Barbero abbia scelto Tokyo per presentare la figura di Dante e la sua opera. I giapponesi sono un pubblico appassionato e molto aperto alle novità, affascinati dal Medioevo e dal genio italiano", afferma l'Ambasciatore Giorgio Starace. "L'iniziativa è la prima delle tante coordinate dall'Ambasciata d'Italia in Giappone nell'anno del 700/esimo anniversario della morte di Dante. Abbiamo in programma, oltre a diversi seminari e convegni istituzionali, numerose manifestazioni nelle scuole, concorsi artistici e collaborazioni con le arti tradizionali giapponesi per realizzare performance a tema dantesco, una novità assoluta in Giappone e non solo." Un Paese che ha mostrato da sempre un enorme interesse sulla vita e le opere del poeta. "Il Giappone vanta cinque traduzioni complete della Commedia", fa notare il Direttore dell'Istituto Paolo Calvetti. E fin dalla fine dell'800 Dante è stato fonte di ispirazione per molti intellettuali giapponesi, alcuni di loro, come lo scrittore Shimoi Harukichi - che frequentò Gabriele D'Annunzio - decisero di studiare l'italiano proprio per poter leggere in originale le opere del Sommo poeta. La conferenza potrà essere seguita cliccando sul sito: https://iictokyobooking.net/rsv/4185/ (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA